user
20 febbraio 2018

Entella, Crimi verso il Carpi: "Stiamo crescendo"

print-icon
entella_pescara_sito

Nell'ultima sfida contro il Pescara, l'Entella ha pareggiato 0-0 (foto sito ufficiale Entella)

La squadra di Aglietti continua a lavorare per preparare il prossimo impegno e cercare di tornare alla vittoria dopo lo 0-0 contro il Pescara, il centrocampista: "Ci aspettano 90 minuti basilari per il nostro cammino, dovremo approcciare e interpretare la gara nel modo giusto"

Nonostante le numerose occasioni create, l’Entella non è riuscita a vincere la gara casalinga contro il Pescara che si è giocata sabato scorso. La formazione ligure, che voleva trovare continuità dopo la vittoria del turno precedente casa della Ternana, avrà l’occasione per cercare nuovamente i tre punti nell’incontro di sabato alle ore 15:00 quando è in programma la trasferta di Carpi. Al momento sono 28 i punti classifica della Virtus Entella che ha bisogno di un nuovo successo per allontanarsi dalle zone calde della graduatoria di Serie B e provare così a risalire mettendosi alle spalle un periodo non semplice - fatto di tanti pareggi e sconfitte che hanno pregiudicato il campionato della squadra di Alfredo Aglietti. Prosegue dunque la preparazione del gruppo in vista del match contro il Carpi, come riporta il sito ufficiale della società anche oggi i calciatori si sono ritrovati per la sessione di allenamento sotto gli occhi dell’allenatore e del suo staff tecnico.

L'analisi del centrocampista

Degli obiettivi a breve termine e anche delle ambizioni del gruppo ha parlato Marco Crimi. Queste le dichiarazioni del centrocampista sulle pagine de Il Secondo XIX: "Contro il Carpi ci aspettano 90 minuti basilari per il nostro cammino - spiega il giocatore che in passato ha vestito anche la maglia biancorossa - per quello che riguarda il nostro atteggiamento dovremo approcciare e interpretare la gara nel modo giusto per cercare di uscire dal Cabassi con un risultato positivo. I segnali di crescita ci sono, ma non possiamo assolutamente permetterci di sederci. Bisogna lavorare più tranquillamente, diciamo tra virgolette, però siamo sempre lì. La classifica è fatta dai punti ed è sempre meglio pareggiare piuttosto che perdere, anche per quello che riguarda il nostro morale. La situazione non è tranquilla ma dobbiamo pensare che dietro abbiamo squadre a pochissimi punti. Per quanto riguarda il Carpi, quest’anno hanno un allenatore che non conosco ma la solita mentalità che hanno è da Serie B, loro non mollano niente e noi non dobbiamo essere da meno", ha concluso.

Serie B 2017-2018, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi