Acampora: "La Virtus Entella mi piace. Carpi? Possiamo vincere, ci servono punti"

Serie B

Il centrocampista biancazzurro a tre giorni dalla trasferta di Carpi: "Vogliamo fare risultato, la salvezza passa dalle nostre prestazioni. L'impatto con l'ambiente? Ottimo, la concorrenza è uno stimolo"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 27^ GIORNATA

Gennaro Acampora è il nome nuovo del centrocampo della Virtus Entella. Arrivato dallo Spezia (ha giocato la prima parte di stagione in prestito alla Pro Vercelli, ndr) nel mercato di gennaio, il classe 1994 è pronto per aiutare la squadra di Alfredo Aglietti a raggiungere la salvezza. “Ho trovato un ambiente familiare che mi piace molto - ha detto parlando dell’ambiente trovato nella squadra ligure - Un ambiente fatto da ottime persone, un bravo allenatore. Sono contento di essere qui. Anche tatticamente mi trovo abbastanza bene. Diciamo che a centrocampo ho giocato sia da mediano che da mezzala. Secondo me è importante giocare e mettere minuti nelle gambe”. Tornando al campo, sabato è arrivato il pareggio per 0-0 con il Pescara: “Diciamo che è stato un pareggio dove meritavamo qualcosa in più mentre a Terni magari meritavamo qualcosa in meno. Ma questo è il calcio, è fatto di episodi. La prima cosa è cercare di non subire gol e con il nuovo modulo ci stiamo riuscendo. Il 3-5-2? Per noi centrocampisti cambia poco perchè sia in un 3-5-2 o in un 4-3-3 si gioca comunque a tre in mezzo, quindi fondamentalmente cambia poco. Siamo però più coperti in difesa, abbiamo trovato maggiore equilibrio e nelle prime due gare è andata molto bene”.

"A Carpi per fare risultato. Salvezza? Dipende da noi"

Sabato prossimo la trasferta di Carpi per l’Entella: “Sicuramente noi vogliamo fare risultato e ritornare a casa con dei punti. Noi ce la metteremo tutta, sappiamo che loro la metteranno molto, come sempre, sul piano fisico e noi dobbiamo farci trovare pronti”, ha continuato. E la classifica è ancora negativa: “Sappiamo che mancano 16 partite e dobbiamo essere concentrati per portare a casa più punti in ogni gara. Alla fine se avremo dato che il massimo, questa squadra ha davvero elementi importanti, porteremo a casa l'obiettivo. Tutto però passa attraverso le nostre prestazioni”. Infine una battuta sulla tanta concorrenza in biancazzurro: “Sono arrivato e vedevo che c'era un'aria di una sana concorrenza. E' giusto così. Ci sono tanti buoni giocatori e non dobbiamo dimenticare Nizzetto che in un 3-5-2, come a Trapani, ha fatto la mezzala. Ripeto, c'è una sana concorrenza che ti spinge oltre sia in allenamento che in partita per conquistare il posto”, ha concluso.

I più letti