Empoli, Andreazzoli: "Bravi a non mollare, ottima reazione"

Serie B

L'allenatore azzurro dopo il pareggio col Cittadella: "La partita che mi aspettavamo, contro un ottimo avversario. Primo tempo sottotono, bravi poi a tenerla in equilibrio e a reagire. La squadra ha dimostrato grande carattere"

L'Empoli non riesce a vincere, ma torna dalla trasferta con il Cittadella con un altro risultato positivo. Un pareggio che basta agli azzurri per prendersi la vetta solitaria, considerata la sconfitta del Frosinone contro il Perugia. Questo il commento di Aurelio Andreazzoli: "Ci aspettavamo questa partita, il Cittadella ha confermato di essere un'ottima squadra – ha detto l'allenatore dell'Empoli – Nel primo tempo eravamo sottotono rispetto ai nostri standard, loro ci hanno creato dei problemi. L'aspetto positivo è che non abbiamo mollato, nel secondo tempo abbiamo lasciato al Cittadella soltanto la possibilità del contropiede. Non era facile difendere così, anche se in affanno, e impedire all'avversario di fare il secondo gol. Poi siamo stati premiati, ma il pareggio poteva arrivare anche prima con Ninkovic o Zajc. Mettiamo quest'ulteriore mattone d'esperienza, le partite non finiscono mai e vanno tenuto sempre in equilibrio giocando fino all'ultimo".

"Primo tempo negativo, reagito col carattere"

Non positivo il primo tempo quindi, l'Empoli si è poi riscattato nel corso del secondo tempo con carattere e voglia. Da segnalare anche la prestazione di Sebastiano Luperto, entrato nella fase calda della partita. "Non mi è piaciuto il primo tempo – prosegue – Merito sicuramente del Cittadella, in campo c'è sempre un avversario e non si può giocare sempre bene. In certo frangenti abbiamo rinunciato a fare quello che sappiamo, affidandoci alla casualità. Pensavo che certi ragazzi, nel finale, non riuscissero a recuperare le energie ma hanno tirato fuori il carattere. Mi prendo i segnali positivi, chiudo la parentesi Cittadella e vado avanti. Apriamo quella Avellino, di tempo ce n'è veramente poco. Luperto? Non era una partita facile, è un ragazzo sacrificato in questa squadra e il fatto che abbia partecipato a questo risultato è un'ulteriore soddisfazione".

I più letti