Venezia, la carica di Del Grosso: "Playoff? Non nascondiamoci"

Serie B
12_del_grosso_lapresse

L'analisi del difensore dopo il pareggio contro il Parma: "Entriamo in una fase delicata, in cui dipenderà dalla nostra consapevolezza. Se siamo consci di questo, di crederci, dimostriamo di essere una squadra matura"

Del Grosso è un che ha esperienza e si vede. Si sente anche dalle sue parole: "Tutto dipende da noi, dalla nostra consapevolezza. Dimostriamo di essere una squadra matura". Il Venezia di Superpippo Inzaghi ha iniziato alla grande il 2018 e vuole continuare sulla stessa scia. Prima le due vittorie consecutive, poi un piccolo stop e adesso il pareggio contro il Parma, dove il Venezia era anche passato in vantaggio grazie alla rete di Firenze, arrivato a gennaio. E ora? Sesto posto, 40 punti e tanta voglia di andare ai playoff. L'analisi di Del Grosso. 

"Dobbiamo essere consapevoli di noi stessi"

"Entriamo in una fase delicata - racconta l'ex Atalanta su Trivenetogoal - tutto dipenderà dalla nostra consapevolezza. Se siamo consci di questo dimostriamo di essere una squadra matura. Se ci culliamo e magari non diamo importanza al lavoro fin qui svolto, possiamo fare un campionato anonimo. Credo che le qualità morali del gruppo, dello staff e di questa piazza, di queste persone che fanno parte del Venezia con la fatica, con il sudore che hanno messo in questi due anni di inferno, a questo punto è doveroso per noi metterci il 110 % per scrivere un’altra bella pagina, che sia serie A o la salvezza. Penso che non ci dobbiamo nascondere, con la Spal l’anno scorso ho vissuto la stessa cosa e a questo punto bisogna capire che il gruppo c’è, che il gruppo lavora bene, abbiamo delle certezze, quindi dobbiamo spingere”.

"Il Parma ci ha messo in difficoltà"

"Ci hanno messo in difficoltà, però poi abbiamo fatto un grande secondo tempo nel quale siamo usciti fuori con le nostre giocate, che di solito facciamo a memoria. E proprio da questa è arrivato il nostro vantaggio. Comunque il nostro 1-0 è conferma di quanto noi lavoriamo per fare un certo tipo di azione, che si basa su determinati tipi di principi che vengono ormai effettuati già da tempo. E come in quest’occasione, possono sbloccare un risultato importante a Parma”. Sul pareggio: “Sinceramente non mi sembrava un intervento così netto, però c’è stato e l’arbitro lo avrà valutato meglio di me. Comunque per me, dal vivo, non mi è sembrato così netto, è stato bravo il giocatore del Parma a puntare centralmente, a spostarsi la palla all’ultimo però si deve vedere il contatto di che tipo è stato”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche