Palermo, Valoti: "Torno con grande entusiasmo, per me esperienza importante"

Serie B

Il nuovo direttore sportivo del Palermo si presenta: "Arrivo con grande entusiasmo, per me è un'esperienza importante. Il presidente mi ha detto che l'obiettivo è la Serie A, siamo sulla strada giusta"

Un nuovo inizio per Aladino Valoti, che torna a Palermo nel ruolo di direttore sportivo. Cambio deciso da Maurizio Zamparini, che ha deciso di voltare pagina dopo i mesi trascorsi con Fabio Lupo. Giornata di presentazioni, quindi, in casa rosanero. Queste le parole in conferenza stampa dello stesso Valoti: "Non pensavo che il mio ritorno a Palermo potesse concretizzarsi così velocemente – ha dichiarato il nuovo direttore sportivo del Palermo - Ringrazio Zamparini per l'opportunità che mi ha dato, cercherò di sfruttarla nel miglior modo possibile. Ci metterò grande entusiasmo, darò il massimo come ho sempre fatto. Nella mia carriera è la prima volta che subentro a campionato in corso, vivrò anche questa cosa come una nuova esperienza. L'obiettivo stagionale? Il presidente mi ha detto che dobbiamo andare in Serie A e ha pensato di aggiungere un'altra figura alla società per proseguire questo percorso. Per me è un'occasione importante, ritorno vicino casa. Ho lavorato 12 all'Albinoleffe, l'anno scorso sono andato a Cosenza ma quest'esperienza non ha nulla a che vedere con quelle precedenti. Ora sono concentrato sulla squadra, anche l'altra sera ho visto un ottimo Palermo. La mia testa è rivolta alla sfida con il Parma e all'obiettivo Serie A. Dobbiamo crederci, il campionato è lungo e la Serie B presenta mille insidie. Dobbiamo pensare all'obiettivo e a vivere sempre settimana per settimana".

"La strada è quella giusta"

Sul campionato, Valoti aggiunge: "Ho studiato molto la Serie B, vedendo un po' tutte le squadre e confrontandomi con gli altri dirigenti – prosegue – Ora devo conoscere anche Tedino, so chi è ma non ci ho mai lavorato insieme. Poi sono curioso di vedere all'opera la squadra. In Serie B tutti vivono dei momenti di difficoltà, il Palermo è sempre stato competitivo tranne che in qualche partita. Ma la strada è quella giusta. Sarò vicino allo staff e ai calciatori, porterò la mia esperienza".

I più letti