user
02 marzo 2018

Pro Vercelli, Grassadonia: "Col Perugia match importante, siamo pronti"

print-icon
Gianluca Grassadonia - Pro Vercelli

Gianluca Grassadonia, allenatore della Pro Vercelli (getty)

L'allenatore dei piemontesi alla vigilia del match col Perugia: "Vogliamo fare i tre punti, è un momento determinante. Rinvio? Abbiamo fatto 12 ore di viaggio per niente, potevano risparmiarcelo"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 29^ GIORNATA

Dopo il rinvio per maltempo nel turno infrasettimanale, per la Pro Vercelli arriva il momento un’altra sfida importante della stagione. Al Comunale, sabato, sarà infatti ospitato il Perugia, reduce da un buon momento di forma. La squadra di Gianluca Grassadonia è decisa a fare punti e a ritrovare la vittoria che in casa manca dal 27 gennaio: “La settimana è stata pesante - ha ammesso in conferenza stampa l’allenatore dei piemontesi - Avremmo fatto a meno di un viaggio di 12 ore tra andata e ritorno. Abbiamo perso energie mentali e fisiche: secondo noi potevano rinviarla prima. Abbiamo avuto difficoltà ad allenarci. Detto ciò, affronteremo una squadra forte, basta vedere la loro formazione per valutare la bontà della loro rosa. Siamo la Pro Vercelli, ce la giocheremo anche contro il Perugia”. Sulla gara di andata: “È stata un’altra partita. Già allora erano forti, ora si sono completati ulteriormente. Hanno esperienza e fisicità, Diamanti è la ciliegina sulla torta. Sappiamo che la partita sarà importante e siamo pronti”.

"Torna Vives. Non facciamo calcoli"

Grassadonia ha poi parlato degli indisponibili: “Tornano a disposizione Vives e Alcibiade, mentre resta a casa Germano. Alex ha un problema al ginocchio, ne avrà ancora per 10 giorni. Sono assenti anche, Grossi, Gatto e Bertosa e Rovini”. Su quest’ultimo: “Non deve affrettare i tempi e deve lavorare con intensità e grande determinazione. Cinque mesi non si recuperano in poco tempo. Ha avuto uno strappo al retto femorale, un brutto infortunio. Deve capire che deve lavorare tanto, servono grinta e cattiveria. Turnover? Penso partita dopo partita, senza fare calcoli. Domani andrà in campo chi mi dà maggiori garanzie, giocheranno i migliori. Ora ho una rosa molto più completa, ho giocatori importanti nei ruoli determinanti”. Una battuta finale sulla classifica: “Siamo in una brutta posizione, domani la partita conta molto. Affronteremo il Perugia con il piglio giusto, domani sarà determinante per noi. Vogliamo mettere il ‘3’ davanti in classifica. Abbiamo rispetto, ma vogliamo fare punti contro chiunque”, ha concluso.

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi