Ternana, Favalli: "Tornare a vincere era quello che volevamo"

Serie B
La Ternana torna alla vittoria (Getty)
ternana_cremonese_lapresse

L'analisi dell'allenatore degli umbri dopo la vittoria per 2-1 contro la Cremonese: "La fiducia che avevo prima è rimasta immutata. La prestazione è stata di grande determinazione, siamo stati molto attenti"

Finalmente la Ternana. Finalmente una vittoria. Gli umbri battono 2-1 in casa la Cremonese e tornano finalmente a sorridere. Tre punti importantissimi per la corsa alla salvezza, obiettivo di De Canio, che ora ci crede: "Non dormo la notte per salvare questa squadra, il mio intento è quello di portarla ai playout e poi ottenere la salvezza". Amen. Oggi la prima vittoria della sua gestione, decidono i gol di Montalto e capitan Defendi. Uno che proprio qualche giorno fa, in zona mista e dopo l'ennesima sconfitta, ci aveva messo la faccia pensando positivo: "Possiamo ancora fare il miracolo". Queste le sue parole. Questa la sua risposta. Ora la Ternana è a 25 punti, a meno 4 dalla zona playout. 

"Grande partita dei ragazzi"

E' rimasta immutata la fiducia che aveva. La partita è stata di grande determinazione, possiamo e dobbiamo fare meglio ma ci vuole tempo ovviamente. I ragazzi hanno dato un grande segnale. Questa squadra cerca di seguirmi alla lettera fin dal primo giorno, ero fiducioso e lo sono tutt'ora nonostante sia solo un risultato". Prosegue De Canio: "E' stata una buona prestazione nonostante il terreno abbia condizionato un po' la gestione". Rammarico sul gol subito da Cavion, sesto stagionale per lui: “Non dovevamo prendere quel gol, la partita doveva finire 2-0. La leziosità non deve esserci più in questa squadra”. 

"Mi interessa segnare e vincere la partita"

Continua: “Dobbiamo giocare ogni partita con la stessa determinazione di prima, dobbiamo vincere, non siamo nella condizione di poterla gestire. Dobbiamo essere cinici, stare in campo con attenzione e sfruttare le occasioni. Non mi interessa la squadra che fa sette azioni da gol e poi ne prende altri. Mi interessa segnare e gestire la partita”. Grande prestazione di Defendi: "“L'ho sempre visto in attacco, ha le caratteristiche giuste per attaccare gli spazi. Lui mi conosce sa cosa voglio”. Favalli e Piovaccari on fire: "Il primo ha fatto solo una piccola parte di quello che sa fare - conclude De Canio - Deve difendere meglio, attaccare con convinzione, non può solo crossare. Deve crescere ancora. Piovaccari ha tanta esperienza, mi è piaciuta la sua attitudine. Dev’essere più presente in zona gol. Oggi è andato oltre le sue reali possibilità, deve avere un altro passo”.

Favalli: "Era quello che volevamo"

Grande protagonista del match? Ok i goleador. Ma Alessandro Favalli ha giocato bene. Le sue parole nel post gara: "Siamo riusciti a tirar fuori quella cattiveria in più che è mancata nelle ultime gare. Bisogna continuare a lavorare, vincere era quello che volevamo. Dobbiamo allenarci bene ed affrontare il resto nelle partite nel migliore dei modi". Lo spogliatoio è felice ora: "Il clima era un po' teso ultimamente, è normale, ma non ci siamo mai abbattuti. Abbiamo cercato di lavorare al meglio e oggi è uscito fuori il lavoro che stiamo facendo". Ora testa alla prossima: "Speriamo di tornare a vincere in trasferta". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche