Bari, Basha: "Non possiamo più sbagliare. Astori? Non riuscivamo a crederci"

Serie B
basha_bari

Il centrocampista albanese a tre giorni dalla sfida con la Pro Vercelli: "Nessuna rivincita per l'andata, vogliamo continuare il nostro cammino. La scomparsa di Astori una tragedia, il rinvio di domenica era doveroso"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 30^ GIORNATA

La rincorsa del Bari alla vetta della Serie B non vuole fermarsi. Sono potenzialmente - viste le due gare da recuperare nei confronti della capolista Frosinone - solo tre i punti che dividono i biancorossi dal primo posto, che consentirebbe il salto diretto in Serie A. E le ultime prestazioni fanno credere che Fabio Grosso possa ambire a concorrere per il bottino grosso. A pochi giorni dalla sfida contro la Pro Vercelli, in conferenza stampa ha parlato del momento dei suoi Basha, che ha in primis voluto spendere parole per la scomparsa di Davide Astori: “È stata una tragedia - ha spiegato l’albanese - non riuscivamo a crederci. Ero in camera con Cassani, che era molto vicino a lui. Abbiamo deciso tutti quanti che per rispetto della famiglia era giusto non giocare. Era un calciatore veramente forte, che ha fatto una bella carriera. Dispiace per i tifosi che hanno fatto il tragitto, ma era doveroso: credo che i tifosi abbiano capito che questo caso doveva andare così”. Tornando alla gara del prossimo sabato, il Bari dovrà fare attenzione soprattutto alla luce di quanto successo all’andata: “Più che riscattare quel pareggio beffardo, dobbiamo proseguire il cammino. A questo punto della stagione non possiamo più sbagliare. Abbiamo sbagliato già tanto. La Pro Vercelli? Ogni volta che abbiamo pensato fosse troppo facile, abbiamo subito un paio di gol. Sarà fondamentale vincere”.

"Do sempre il massimo. Raicevic? Nessun problema con lui"

Basha continua a essere perno del centrocampo barese, anche se c’è stato un periodo in cui non è sembrato più indispensabile: “L'unica cosa che posso fare è dare il massimo - ha continuato l’albanese - Che poi il mister abbia deciso di lasciarmi fuori è stata una scelta sua, mi ha prolungato le vacanze. Non so perché io dovrei lamentarmi se non l'hanno fatto altri, gente come Brienza, Cassani o Morleo. Credo che quelle due partite ci abbiano insegnato tanto: non potevamo fare peggio”. Di fronte, sabato, ci sarà l’ex compagno Raicevic, che proprio a Vercelli sta provando a rilanciarsi: “Non so se vuole prendersi una rivincita, non credo sarà contro di noi e i suoi ex compagni. Il gruppo è stato perfetto con lui, né lui ha mai sbagliato. Giocare contro un'ex squadra dà sicuramente uno stimolo in più, speriamo non sia in giornata. Noi non abbiamo comunque nessun problema con lui”, ha concluso Basha.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche