Bari, Grosso: "Vietato sottovalutare la Pro Vercelli. Astori lascerà un grande vuoto"

Serie B

L'allenatore biancorosso in conferenza stampa: "La B nasconde sempre sorprese, bisogna fare attenzione e rispettare l'avversario. Out Salzano e Oikonomou: sono certo che faremo una grande partita"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 30^ GIORNATA

Obiettivo: vincere. Il Bari è nel suo miglior momento della stagione, e contro la Pro Vercelli, in piena lotta salvezza, la squadra di Fabio Grosso ha la necessità di portare a casa i tre punti. Una sfida comunque delicata, che arriva dopo uno stop di 10 giorni dovuto al maltempo e alla tragica scomparsa di Davide Astori. Proprio dal difensore della Fiorentina comincia a parlare l’allenatore dei pugliesi nella consueta conferenza stampa della vigilia: “Credo si siano spese già tantissime parole su questa tragedia. Mi sento solo di mandare un grandissimo abbraccio alla famiglia di Davide, questi giorni abbiamo scoperto un ragazzo con tantissime qualità, che ha lasciato un grandissimo vuoto”. Parlando poi della partita che attende i suoi: “Abbiamo preparato due gare che per motivi diversi non si sono disputate. Ora torniamo a giocare, sapendo che gli avversari hanno recuperato un match in settimana e hanno un ritmo diverso. Non deve essere né un’attenuante né una scusa. La B nasconde sempre sorprese e noi dobbiamo essere pronti a non farci sorprendere”.

"Conosco la mia squadra: faremo una grande partita"

Grosso in conferenza ha poi continuato parlando della Pro Vercelli, reduce dal 2-2 in rimonta contro il Cesena: “A me non piace tanto spendere parole sulle altre squadre. Bisogna rispettare tutti gli avversari, indipendentemente dalla classifica che hanno. Sappiamo che affrontiamo subito una gara complicata, come lo sono tutte. La classifica direbbe il contrario, ma sarebbe un gravissimo errore guardarla e pensare di poter fare qualcosina in meno del solito ed ottenere il massimo risultato. Dobbiamo rimetterci subito in carreggiata, con la fame e l'entusiasmo di voler continuare la striscia positiva, senza l'euforia che potrebbe mandarci fuori strada”. Una battuta finale sul possibile undici che scenderà in campo al San Nicola: “Non ho ancora deciso. Saranno fuori Salzano e Oikonomou. Conosco bene i miei giocatori e sono tutti in grado di fare una grandissima partita”, ha concluso l’allenatore biancorosso.

I più letti