Virtus Entella, Gozzi: "Ora ci vuole spirito combattivo"

Serie B

Il presidente biancazzurro verso la sfida con il Parma: "Dobbiamo giocare come nel secondo tempo di Cittadella, dobbiamo conquistarci col sudore punti per la salvezza"

Continua la crisi della Virtus Entella, incappata a Empoli nella seconda sconfitta consecutiva e vincente solo in una delle ultime 8 gare di Serie B. Un ruolino di marcia che potrebbe non bastare per raggiungere la salvezza, per questo servirà uno sforzo extra in questo finale di stagione. A partire da sabato, quando i liguri affronteranno l’insidioso Parma al Comunale, dove la vittoria manca dal 28 dicembre scorso. “Ora ci vuole lo spirito da combattenti - ha detto il presidente Gozzi al Secolo XIX per caricare la squadra- Quello che ho visto nel secondo tempo della partita con il Cittadella, quello che tutto sommato la squadra ha dimostrato anche nel match con l'Empoli, deciso da qualche nostro errore, ma anche da una prodezza assoluta di un top player come Caputo. Non parlo spesso dei singoli, ma in queste ultime partite mi è piaciuto molto l'atteggiamento di Ardizzone, un ragazzo che ha risalito la corrente, ha saputo ritagliarsi le sue occasioni e ha incarnato bene in campo lo spirito che deve avere una squadra come la nostra che è in lotta per la salvezza. Nessuno ci regala niente, tutto quello che saremo capaci di ottenere dovremo conquistarcelo con le nostre forze e con un atteggiamento forte, duro e determinato", ha concluso.  

I più letti