Avellino, terapie per D'Angelo: in dubbio la sua presenza contro la Pro Vercelli

Serie B

Walter Novellino rischia di dover fare a meno di capitan D'Angelo per la trasferta di Vercelli, il giocatore ha lavorato a parte sottoponendosi a terapie

Partitella in famiglia per non perdere il ritmo gara ed esercitazioni tattiche per prepararsi al meglio per la partita con la Pro Vercelli. Questo il menù previsto oggi da Walter Novellino per l’Avellino, impegnato nel prossimo turno in una delicata trasferta in cui l’obiettivo sarà quello dei tre punti. Sul sintetico del Country Club, l’allenatore di Montemarano ha fatto sostenere ai propri giocatori un incontro in famiglia, a cui però non hanno preso parte gli indisponibili Iuliano, Lasik e Bidaoui. Moretti ha proseguito il suo solito lavoro differenziato, mentre capitan D’Angelo ha svolto una seduta ridotta per poi sottoporsi a terapie. Una brutta notizia per Novellino, che rischia di perderlo in vista della partita di domenica. Assenti anche Marchizza, perché impegnato con la nazionale Under 20, e Radu, che ha risposto alla convocazione della Romania Under 21 nonostante l’infortunio. Il giocatore verrà valutato dallo staff medico della selezione romena per poi rientrare in Italia domenica, dopo la partita contro l’Inghilterra. La squadra invece tornerà in campo nella giornata di venerdì, per un allenamento da svolgere al Partenio nel pomeriggio.

Parla Laverone

Della prossima partita contro la Pro Vercelli ha parlato anche Laverone, che ha sottolineato come si tratti di un incontro fondamentale per l’Avellino nella lotta salvezza: "Credo che sia uno scontro cruciale, dopodiché avremo tre partite al Partenio che dovremo sfruttare al massimo. Adesso però siamo concentrati solo sulla partita di Vercelli. Il mio ruolo? Quest'anno ho fatto quasi sempre il terzino destro. Il quinto di centrocampo è il ruolo dove posso esprimermi meglio, ma ho fatto quasi sempre il mio ruolo. La squadra ha dimostrato di essere con il mister, lo siamo e lo saremo finché non raggiungeremo la salvezzaLa soluzione tattica migliore non so quale sia. Con il Pescara con le due punti davanti abbiamo fatto bene. Spesso servono le due punte. Penso che il mister abbia già in mente le correttive adatte per noi. La Pro Vercelli è un avversario adatto a lottare per la salvezza, l'ha dimostrato negli anni. Andiamo là e ci aspetterà una guerra".

I più letti