user
22 marzo 2018

Frosinone, Ariaudo e Crivello sempre a parte

print-icon
frosinone_lapresse

Appuntamento con la Ternana per il Frosinone (LaPresse)

Oggi i calciatori sono stati impegnati in una seduta di allenamento alla Città dello Sport agli ordini di Longo e del suo staff tecnico: dopo una fase di riscaldamento la squadra è stata impegnata in una partitella a ranghi contrapposti

Continua la preparazione del Frosinone di Moreno Longo, che nel fine settimana è atteso da confronto con la Ternana di Luigi De Canio. Come riporta il sito ufficiale della società giallazzurra, quest’oggi i calciatori sono stati impegnati in una seduta di allenamento alla ‘Città dello Sport’ agli ordini di Longo e del suo staff tecnico: “dopo una fase di riscaldamento - si legge - la squadra è stata impegnata in una partitella a ranghi contrapposti” e a questa seduta non hanno preso parte Ariaudo e Crivello; entrambi i calciatori infatti hanno proseguito nel loro lavoro differenziato. Per la giornata di domani, in mattinata, è prevista una nuova seduta di allenamento. Oltre al lavoro sul campo, Nicolò Brighenti ha poi avuto modo di presentarsi in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti e fare così il punto sia sul momento della squadra sia su quello che attende il Frosinone nel prossimo match. Queste le sue dichiarazioni: “Avere così tanti tifosi al seguito è molto importante, questo fa capire quanto tutta la città in questo momento voglia starci vicino per darci una spinta decisiva in questo momento della stagione. Tutto ciò non può che farci piacere. E dobbiamo fare il possibile per regalare loro tre punti".

"Io credo che in questo momento sia fondamentale l’entusiasmo - ha continuato - dobbiamo tutti ricordare che stiamo lottando per un obiettivo grande che è la serie A. Questo non ci deve intimorire ma darci sempre maggiore carica perché penso che non sia una cosa che capita ogni stagione. Io in carriera ho dovuto spesso lottare per non retrocedere e in quei momenti è una cosa un po’ diversa. Subentrano paure che non possono esserci quando invece devi vincere. Bisogna quindi essere positivi e metterci in testa che abbiamo tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo. Nella difesa a quattro mi vedo meglio da difensore centrale che da terzino. Per quanto riguarda il modulo noi dobbiamo prendere alla lettera quello che dice il mister, poi la decisione dell’assetto sarà la sua. Sicuramente siamo in grado di fare qualsiasi cosa per arrivare alla vittoria".

Dobbiamo sempre cercare di aggredire l’avversario alto e metterlo subito in difficoltà, magari andando in vantaggio. Così dovrà essere anche contro la Ternana. Non è scontato, non si può pensare di vincere sempre 3-0 ma la nostra idea è quella di essere propositivi e far ‘male’ all’avversario. Il prossimo avversario ha una posizione di classifica difficile ma è una squadra che nelle difficoltà che vive saprà trovare modo per crearci problemi. Anche perché le partite iniziano a diminuire come i punti e questo vale per tutti. Sarà sicuramente una battaglia. Noi non abbiamo fatto tabelle o cose del genere. La realtà è quella che abbiamo sempre detto: prendere una partita alla volta senza fare calcoli. Dobbiamo ‘tirare su’ più punti possibile, tali che all’ultima giornata ci bastino per la promozione. La quota promozione? Non esiste, ci sono troppe variabili".

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi