Virtus Entella a Palermo. Ardizzone: "Siamo uniti, ora non possiamo mollare"

Serie B
11_entella_lapresse

Il centrocampista biancazzurro a due giorni dalla sfida del Barbera: "Loro di un'altra categoria, ma vogliamo metterli in difficoltà e dare continuità al nostro momento. Combattiamo uniti per l'obiettivo"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 33^ GIORNATA

Neanche il tempo di godersi la seconda vittoria consecutiva che la Virtus Entella è già concentrata sulla sfida del turno infrasettimanale, che i biancazzurri dovranno giocare al Barbera di Palermo. I 6 punti conquistati con Parma e Cremonese hanno proiettato fuori dalla zona retrocessione la squadra ligure, che ora però va a caccia di continuità contro una delle big della Serie B: “Tutta la squadra è unita per raggiungere l’obiettivo - ha detto Francesco Ardizzone al Secolo XIX - perchè si combatte tutti insieme. La vittoria con il Parma ci ha liberato, ci mancava un risultato che potesse premiare il nostro impegno, ma adesso che è arrivata la conferma di Cremona e che ci siamo tirati un po' su: adesso non possiamo davvero mollare”. Sui prossimi avversari, poi: “In questa categoria il Palermo è un intruso - ha aggiunto - Ha una squadra fuori categoria, ma le partite vanno giocate tutte e cercheremo di mettere in difficoltà anche una grande di questa Serie B. Servirà una gara perfetta sotto tutti i punti di vista”.

Cremonesi: "Qui società modello, sono uno che lotta"

A parlare nella settimana che porta al match del Barbera anche Cremonesi, reduce dal ritorno allo Zini da ex: “È stata per me una grande emozione tornare da avversario - ha detto - Ho trovato uno stadio abbellito e pieno di gente, fa piacere vedere l'attaccamento verso la squadra, è stata un'emozione. Venivo da due campionati vinti, sono riuscito a toccare con mano la Serie A riuscendo a giocare qualche partita”. Sul presente all’Entella: “È stata per me una grande soddisfazione, ma quando ho capito che avevo poco spazio volevo rimettermi in gioco. Sono venuto a Chiavari molto volentieri in una società molto organizzata, modello. Gli obiettivi sono diversi ma a me interessava giocare, sono uno che lotta. Per salvarsi o per vincere il campionato, cambia poco per me”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche