Venezia, Falzerano: "Vogliamo ottenere il massimo"

Serie B
falzerano_getty

Il centrocampista: "Sto vivendo la Serie B con entusiasmo, l'obiettivo a inizio stagione era la salvezza, ora invece vogliamo i playoff per andare in Serie A. C’è l'ambizione di puntare in alto, ce l'hanno tutti"

Dopo la bella vittoria nel derby veneto del Penzo contro il Cittadella, il Venezia si prepara a tornare in campo per affrontare il Frosinone in un’altra sfida di alta classifica. Giornata di vigilia in cui non ha parlato Filippo Inzaghi, l’allenatore non sarà in panchina domani sera: confermata la giornata di squalifica per l’allenatore, ricorso respinto e squadra affidata all’allenatore in seconda. Chi ha invece parlato nelle scorse ore è Marcello Falzerano, centrocampista classe 1991 protagonista di un’ottima stagione finora a Venezia. Queste le sue dichiarazioni nell’intervista rilasciata a calciomercato.com: "Sto vivendo la Serie B con entusiasmo, l'obiettivo a inizio stagione era la salvezza, ora invece vogliamo ottenere il massimo, che in questo momento sono i playoff per andare in Serie A. C’è l'ambizione di puntare in alto, ce l'hanno tutti. Di mercato leggo sui giornali, mi fa piacere, ma non mi ha contattato nessuno. Con Inzaghi c’è un rapporto bellissimo, di grande stima. Lo scorso anno mi ha utilizzato in diversi ruoli, sempre affrontati al massimo, e continuerò sempre a fare così. Ora mi sta utilizzando spesso come mezzala e mi ci trovo benissimo, è il mio ruolo preferito. All'inizio ero in difficoltà, poi col passare delle settimane sono migliorato, soprattutto nei tempi di gioco".

E ancora, sulla sua stagione: "Gli assist non mancano mai, in fase realizzativa invece si può fare qualcosina di meglio. Mi comprerei comunque al fantacalcio, ho una buona media voto - ha continuato scherzando - a chi mi ispiro? Non sono nessuno per paragonarmi a giocatori che sarebbero il meglio del meglio. Però tifo Inter, sono interista. Champions? La squadra di Spalletti non ce la fa secondo me… Per quanto riguarda la promozione, l'Empoli è troppo, troppo forte. Le abbiamo affrontate tutte, secondo me il Palermo può essere la seconda candidata alla promozione. Coronado è il giocatore che mi ha impressionato di più, senza dubbio. Anche se contro di noi ha fatto fatica, è quello che mi sta impressionando di più. E' sicuramente pronto per la A. In quale squadra mi piacerebbe giocare in futuro? Non l'Inter, anche se sono tifoso. Forse la Lazio. Sono di Roma, quindi sì: la Lazio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche