Virtus Entella, Aglietti: "Servirà attenzione, con il Palermo possiamo giocarcela"

Serie B
Alfredo Aglietti, allenatore della Virtus Entella
aglietti

L'allenatore biancazzurro alla vigilia del match con il Palermo: "Siamo in un buon momento, ci servirà la carica del nostro pubblico. Non giocheremo solo in difesa: possiamo essere protagonisti"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 33^ GIORNATA

È la vigilia più dolce del 2018 per la Virtus Entella, riuscita a uscire dopo diverse settimane dalla zona più calda della classifica di Serie B. Sebbene la risalita sia tutt’altro che completata, i biancazzurri - reduci da due vittorie consecutive, contro Parma e Cremonese - possono arrivare più rilassati al match contro un’altra big del campionato, il Palermo, che si giocherà giovedì sera al Comunale di Chiavari: “Stiamo attraversando un buon momento - ha detto Alfredo Aglietti alla vigilia - Sappiamo che affronteremo una delle migliori del campionato, ma sappiamo anche che dobbiamo continuare su questa strada. Poi vedremo che partita verrà fuori: dovremo chiaramente giocare con rispetto ma soprattutto senza timore, cercando di pungere come fatto nelle ultime gare”. Non solo fase difensiva: “Attenzione e concentrazione sì, ma quando possiamo anche cercare di far male. Il gruppo? Qui lo spirito di gruppo fa la differenza, la squadra dopo un periodo così così ha capito e si è ritrovata, calandosi nel suo momento. Dobbiamo lottare tutti come se ogni pallone fosse l’ultimo della carriera, e in questo abbiamo fatto un passo avanti. Quando si vince, poi viene fuori l’individualità e la giocata: a turno questi ragazzi si ritaglieranno il loro spazio”. Una battuta finale sul pubblico in vista del Palermo: “Sappiamo che al Comunale il pubblico è più o meno sempre lo stesso, ma è chiaro che l’atmosfera può essere diversa. Avremo bisogno della spinta della nostra gente”, ha concluso.

Aliji: “Possiamo giocarcela con tutti”

A parlare alla vigilia della sfida contro i rosanero anche Naser Aliji, esterno albanese arrivato a gennaio e già capace di ritagliarsi uno spazio da protagonista con Aglietti: “Sono molto felice di essere il primo giocatore dell'Entella a giocare in una nazionale maggiore - ha ammesso al canale ufficiale del club ligure - Per noi albanesi è un sogno giocare in nazionale e spero di fare bene anche qui con l’Entella. Mi hanno accolto tutti molto bene, anche se non tutti parlano l'inglese qui. Piano piano sto iniziando a parlare italiano e poi c'è Llullaku che mi aiuta a tradurre. Sono molto felice di far parte di questo gruppo e di questa società. La gara col Palermo? Sarà una partita difficile. Siamo in un periodo buono e siamo una squadra che se la può giocare con tutti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport