Empoli, Luperto: "Non possiamo permetterci di mollare"

Serie B
luperto_empoli_sito

Parla il difensore dell'Empoli: "Stiamo facendo grandi cose, ma non possiamo permetterci di fermarci. Il campionato è lungo e non possiamo mollare, nonostante il vantaggio sulle inseguitrici. Ho iniziato in ritardo, ma sono migliorato con Andreazzoli"

Ben 19 risultati utili consecutivi, nelle ultime cinque partite l'Empoli ha solo vinto. Ben nove punti di vantaggio sul Palermo terzo in classifica e contro lo Spezia tanta voglia di confermarsi per consolidare ulteriormente il primo posto. Di questo ne ha parlato anche il difensore Sebastiano Luperto: "Stiamo facendo davvero bene, veniamo da una lunga striscia positiva – ha dichiarato a Radio Ledy – In campo ci troviamo meglio, dobbiamo continuare così. Stiamo avendo un po' sfortuna riguardo gli infortuni, speriamo di recuperare tutti perchè nelle ultime gare la rosa è stata un po' ristretta. Per il finale di campionato servirà l'aiuto di tutti. La forza di questa squadra è il gruppo, questo ci ha permesso di distinguerci. Serie A vicina? Il campionato è lungo, non possiamo permetterci di mollare. Se perdi due partite, rimetti tutto di nuovo in gioco. Non fermiamoci finché l'obiettivo non è raggiunto. I punto di distacco su Frosinone e Palermo non significano nulla, bisogna continuare". Ora la sfida con lo Spezia: "Sarà un bel test, una squadra difficile da affrontare. Sono molto compatti e hanno esperienza, c'è anche Gilardino che sta attraversando un ottimo momento di forma e nell'ultima partita ha segnato un gol bellissimo".

"Sono migliorato con Andreazzoli"

Sul suo momento aggiunge: "Nelle prime gare ho sofferto la mancanza di preparazione, mi sono allenato a casa per conto mio e non era la stessa cosa. Ho provato a recuperare il ritardo, ma soprattutto dopo l'arrivo di Andreazzoli sono migliorato. Posso giocare sia centrale che terzino, preferisco la difesa a 4. Lavorare a Napoli mi ha aiutato tantissimo, soprattutto allenandomi con Sarri. Alcuni concetti di Andreazzoli sono simili. Qui mi hanno subito accolto bene, non è stato difficile ambientarsi. Volevamo fare subito gruppo e questo è stato fondamentale per raggiungere il primo posto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche