Pescara, Repetto: "Una delle gare migliori"

Serie B
pescara_lapresse

Il responsabile dell’area tecnica dopo il pari con il Palermo: "La strada è dura, come spesso succede in Serie B adesso le ultime iniziano a vincere continuamente. In questo campionato la salvezza bisogna davvero sudarsela"

Il nuovo Pescara di Pillon parte bene, l’1-1 a Palermo nasconde un’ottima prestazione che sarebbe potuta terminare addirittura con una vittoria. I tre punti sarebbero stati meritati, come ribadito dall’allenatore biancazzurro nel post partita ma anche da Maurizio Zamparini, il rigore sbagliato da Brugman ha però fermato sul pareggio la formazione abruzzese. La scossa dal punto di vista della prestazione c’è stata, non ancora quella che riguarda il risultato, visto che continua a essere rimandato l’appuntamento con la vittoria. Per provare a smuovere una squadra che sembrava in caduta libera Pillon ha riproposto lo schieramento che era di Zeman e la squadra ha dato buone risposte. Anche Giorgio Repetto, responsabile dell’area tecnica del Pescara, nel post partita si è detto soddisfatto di quanto visto: "Sono contento perché abbiamo fatto una partita vera, abbiamo cercato la vittoria, oltre a cercare di contenere loro che hanno una rosa e dei giocatori in campo di assoluto valore. Siamo arrivati tantissime volte alla conclusione, non siamo riusciti a concretizzare tutto quello che abbiamo creato però credo che l’atteggiamento sia stato quello giusto", ha spiegato.

"Sono soddisfatto del gioco, della voglia di fare, della disposizione in campo, poi chiaro che il rigore è un’occasione che puoi sfruttare o meno. Noi siamo due volte che sbagliamo, ma al di là di quello nel secondo tempo ci sono state altre occasioni molto vicine al palo. Abbiamo rischiato solo negli ultimi minuti di recupero perché il Palermo si è buttato tutto in avanti e hanno tentato il colpo finale con questi palloni buttati in aria, poi qualche giocatore nostro aveva i crampi. Io sono contento, ho visto una squadra vera in campo reagire bene, i giocatori molto concentrati, sia quelli che hanno giocato, sia chi non ha giocato: ho visto una grande partecipazione, hanno sorretto i compagni dalla panchina e anche negli spogliatoi. La strada è dura, come spesso succede in Serie B adesso le ultime iniziano a vincere continuamente. In questo campionato la salvezza bisogna davvero sudarsela. Ho visto un po’ di partite del Pescara e questa è sicuramente una delle migliori disputate contro una squadra di assoluto valore come il Palermo". Il prossimo appuntamento vedrà il Pescara impegnato contro il Bari in casa, un’occasione per ritrovare la vittoria che manca dallo scorso 10 febbraio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche