Cremonese, il club conferma Tesser e Giammarioli

Serie B

Con una nota ufficiale pubblicata sul sito, la società si è schierata dalla parte dell’allenatore e al ds: "Dopo un’attenta e approfondita analisi si rinnova piena fiducia nel loro operato con la consapevolezza che è attraverso la serenità si potrà superare questo complicato momento"

Dopo le indiscrezioni delle scorse ore è arrivata anche la nota ufficiale. Attilio Tesser resta l’allenatore della Cremonese perché così ha deciso la società. Nessun cambio in panchina, nonostante il complicato momento che la squadra sta vivendo e i risultati negativi - come l’ultimo contro il Foggia, in una gara terminata 4-0 per i rossoneri - non ci saranno ribaltoni in casa grigiorossa. Tutti uniti verso l’obiettivo salvezza, il comunicato ufficiale della Cremonese ribadisce la fiducia all’allenatore e anche al direttore sportivo Giammarioli. Questa la nota completa: "La proprietà della Us Cremonese e la Società - si legge - dopo un’attenta e approfondita analisi della situazione venuta a crearsi in conseguenza dei recenti risultati sportivi negativi, rinnovano piena fiducia nell’operato dell’allenatore Attilio Tesser e del suo staff tecnico, del direttore sportivo Stefano Giammarioli e nella squadra, con la consapevolezza che è attraverso la serenità, la coesione e la qualità del lavoro quotidiano di giocatori e staff che si potrà superare questo complicato momento".

E ancora: "La proprietà e la Società ringraziano i tifosi grigiorossi per non aver mai fatto mancare il loro sostegno nei confronti della squadra, con la certezza di averli al nostro fianco sino alla fine del campionato". Non c’è più tempo da perdere, la crisi dura ormai da molto tempo e oltre alle difficoltà mostrate dal punto di vista dell’atteggiamento, i problemi sono dovuti anche al gran numero di infortuni che ha colpito il gruppo di Tesser. Più volte l’allenatore si è trovato in difficoltà e così tutta la squadra ne ha risentito. Dopo un ottimo inizio di stagione, la Cremonese è stata risucchiata verso le zone più basse della classifica, che ha così costretto tutti a rivedere i piani e gli obiettivi in questa annata. Ora la squadra punta alla salvezza, da cercare di raggiungere il prima possibile tornando però a ottenere quei tre punti che mancano dallo scorso 20 gennaio contro il Parma. Si riparte dai 41 punti attuali, ancora con Tesser in panchina; tutti uniti per centrare l’obiettivo stagionale.

I più letti