Parma, allenamento verso il Carpi: fuori in cinque

Serie B

Il Parma ha ripreso già gli allenamenti dopo la vittoria di Ascoli, si prepara la prossima sfida contro il Carpi: out Ceravolo, Scavone, Da Cruz, Di Cesare e Scozzarella. La gioia di Iacoponi: "Ad Ascoli una vittoria fondamentale per il nostro cammino"

Subito in campo il Parma, neanche 24 ore dopo la bella vittoria di Ascoli. I gialloblù stanno già preparando la prossima sfida di campionato, in programma sabato contro l Carpi. Al centro sportivo di Collecchio, D'Aversa ha diviso il gruppo in due parti. Lavoro defaticante per chi ha giocato la partita contro l'Ascoli. Per gli altri, invece, seduta classica: attivazione muscolare per iniziare, poi esercizi di tecnica e tiro e partitella cinque contro cinque in chiusura. Ancora ai box cinque calciatori, che hanno proseguito il programma di lavoro personalizzato di recupero: si tratta di Fabio Ceravolo, Manuel Scavone, Alessio Da Cruz, Valerio Di Cesare e Matteo Scozzarella.

Iacoponi: "Ad Ascoli vittoria fondamentale"

Grande entusiasmo in casa gialloblù dopo la bella vittoria di Ascoli, come evidenziato dalle parole di Simone Iacoponi: "È stata una partita importante e fondamentale per il nostro cammino – ha dichiarato - Sapevamo che non era facile. Si è messa bene dall’inizio. Siamo stati bravi a tener botta sino alla fine. Dovevamo chiuderla con un altro gol almeno. Le possibilità le abbiamo avute. Non dobbiamo rischiare di pareggiare. Pareggiarla sarebbe stato un grandissimo rammarico. È un bel periodo per noi. Non c’è alcun dubbio. Dobbiamo continuare così e pensare partita per partita. Sabato abbiamo il Carpi al Tardini, un’altra gara fondamentale. L’importante è continuare con questa umiltà e questa voglia di fare risultato. Siamo un gruppo unito, in cui chi entra al posto degli infortunati non li fa rimpiangere. Ognuno di noi è importante. Si tratta di un aspetto fondamentale per il nostro cammino. La serie B è un campionato lungo, con molti turni infrasettimanali. È giusto che chi ha avuto finora meno spazio tra di noi abbia la sua possibilità e dimostri di fare la differenza, come sta accadendo. Soprattutto con i cambi che vengono fatti si risolvono le partite. Avere un organico così competitivo porta i suoi frutti. Nei momenti di difficoltà, durante le partite, stiamo dimostrando di essere compatti e di saperli superare rischiando poco".

I più letti