user
19 aprile 2018

Foggia, Mazzeo: "Ora inizia un mini campionato"

print-icon
mazzeo_lapresse

Mazzeo, attaccante del Foggia (LaPresse)

L’attaccante verso il derby: "Ho giocato Perugia-Ternana e Salernitana-Napoli ma questo è molto più sentito anche perché manca da tanti anni. Si è creata compattezza adesso, cosa che è mancata all’andata. Quando lo spogliatoio è unito si trova compattezza in campo"

E’ stato tra i protagonisti dell’ultima sfida pareggiata contro la Ternana, con il suo gol Mazzeo ha regalato un punto alla squadra du Stroppa. Protagonista della conferenza stampa odierna, l’attaccante ha parlato ancora dell’ultima sfida prima di proiettarsi sugli obiettivi futuri - a partire dalla vittoria nel deby: "Siamo felici perché eravamo partiti con l’obiettivo quota 50 ci siamo riusciti e siamo soddisfatti. Certo poteva farlo prima per quello visto in campo. Ora inizia un nuovo campionato con queste ultime 6 gare siamo vicini ai play off e ci dobbiamo provare, abbiamo degli scontri diretti e possiamo provarci a realizzare un altro sogno abbiamo tutte le carte in regola per farlo e dobbiamo crederci. Non abbiamo ancora realizzato la partita del derby di sabato che è una partita importante e bellissima da giocare dobbiamo fare come sempre il nostro gioco. Ci sarà tanta gente allo stadio e ci faremo trovare pronti su questo ne sono certo. Ne ho giocati di derby e nessuno sarà mai come questo. Ho giocato Perugia-Ternana e Salernitana-Napoli ma questo è molto più sentito anche perché manca da tanti anni giocarlo. Sapevamo che la Ternana era in ottimo momento forse abbiamo sbagliato qualcosa ma la partita è stata dominata da noi loro hanno Carretta in un buon momento di forma ed hanno fatto gol siamo stati bravi a recuperare e a prendere il punto che serviva. Ora ricomincia un mini campionato e sarebbe brutto mollare quindi ci dobbiamo provare per forza. Grossa soddisfazione e autostima per i gol che ho realizzato ci speravo e ho lavorato per raggiungere questi obiettivi e proveremo a fare meglio fino alla fine".

"Sono contento per gli assist perché mettersi a disposizione per gli altri compagni è importante e mi fa piacere. Poi mi piace come modo di giocare perché mi rende felice fare assist. Voglio fare il massimo possibile fino alla fine. Il Bari è squadra forte con giocatori di livello ed è stata costruita per la promozione diretta. Hanno fatto fatica ma hanno qualità importanti, bisogna affrontarla con attenzione perché possono trovare una giocata in qualsiasi momento. Ci sono rimasto male che non ho giocato l’andata sono felice di giocarla adesso poi lo gioco in casa ed è meglio. Forse noi ancora non respiriamo l’atmosfera del derby so cosa rappresenta per Foggia sputeremo sangue sicuramente in campo. Spero sia un bel derby giocato a viso aperto sarà sentito anche da loro ci sarà grande attenzione. Noi siamo fuori dalle cose extra calcistiche cerchiamo di fare il massimo e raggiungere i risultati. Per quello visto a livello di gioco ci meritavamo qualche posizione in più ma per i risultati è giusto che sia così perché abbiamo perso un po’ di punti per strada. Si è creata compattezza adesso cosa che è mancata all’andata. I nuovi arrivi hanno dato tanto è una cosa che nasce nello spogliatoio e si porta in campo. Quando lo spogliatoio è unito si trova compattezza in campo. Il ruolo che gioco è quello che mi piace più. La Serie B è sempre la stessa e la sto vivendo da protagonista per il mio ruolo che è fondamentale, ho sempre voluto farlo perché mi porta risultati e mi fa stare al centro del gioco".

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi