Palermo, Tedino: "Giochiamo senza paura, ma con entusiasmo"

Serie B
tedino_palermo

L'allenatore del Palermo sulla gara contro l'Avellino: "De Biasi in tribuna contro il Cittadella? Sono tranquillo e lo rispetto. Affrontiamo il finale di stagione senza paura, ma con entusiasmo. La Gumina dovrà dare entusiasmo"

Il Palermo ritorna al Barbera e, contro l'Avellino, dovrà vincere assolutamente per riscattare gli ultimi risultati e ricominciare la corsa verso la Serie A. Queste le parole di Bruno Tedino in conferenza stampa: "Fino ad ora ci siamo sempre trovati meglio a rincorrere – ha dichiarato l'allenatore rosanero – e potrebbe essere un motivo per accelerare. Rischio esonero? Nel mio ambiente, nel Triveneto, conosco tutti da tantissimo tempo. Ho visto sempre tanti allenatori vedere altre partite, De Biasi per noi è stato un esempio. Se vedessi che all'orizzonte ci fosse il De Biasi di turno con la bacchetta magica per risolvere i problemi, andrei in aeroporto e prendere l'aereo. Con lui ho sempre avuto un rapporto onesto e si è permesso di chiamarmi per spiegarmi cos'è successo. In questo finale di stagione servirà, non dico il sorriso, ma sicuramente l'entusiasmo. Si sorride solo alla fine, ma non possiamo avere paura di giocare a calcio. Possiamo essere attenti e preoccupati dagli avversari, ma non impauriti. Se fosse così, dovremmo tutti cambiare mestiere".

"La Gumina deve dare entusiasmo"

Ancora problemi di formazione per il Palermo, che per il prossimo mese almeno dovrà rinunciare a Nestorovski. Al suo posto La Gumina? "Se non gioca, per molti deve giocare - prosegue Tedino - Se gioca, invece, dicono che sente il peso. Il momento è particolare per tutti. Lui ha 22 anni, l'ho voluto fortemente ed è migliorato molto. Essendo un giocatore con la palermitanità in corpo sente la responsabilità, è giusto. Ma questa non deve diventare ansia, deve restare libero di testa e portare entusiasmo nel gruppo. Trajkovski? E' un giocatore propositivo, può essere pericoloso. Ha tecnica ed esplosività, per 15 giorni ha dato un segnale importante. Poi chiaramente ci aspettiamo possa dare una mano, così come Coronado. Sono recuperati Bellusci e Rajkovic, stringeranno i denti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche