Palermo, Zamparini: "Contento per la reazione della squadra"

Serie B

Il patron rosanero dopo la vittoria sull'Avellino: "Non era facile considerando i tanti infortuni, ma sono contento per la reazione della squadra. Pensiamo partita per partita, senza guardare la classifica perchè conta quella finale"

Il Palermo torna alla vittoria e riprende, con il 3-0 all'Avellino, la marcia verso l'obiettivo Serie A. Aveva chiesto una reazione Maurizio Zamparini, che è stato accontentato: "E' stata una vittoria preziosa per la classifica e per il morale – ha dichiarato il patron al sito ufficiale dei rosanero – Era una partita molto difficile, anche per le tante mancanze che avevamo. Ma sono contento per la reazione della squadra, speriamo sia l'inizio di un cammino verso la fine del campionato. Nonostante le assenze, chi è andato in campo è sceso con lo spirito giusto. E' stata una giornata meravigliosa per i tre giovani della Primavera, significa che stiamo facendo un ottimo lavoro nel settore giovanile".

"Conta la classifica finale"

In questo momento, però, il Palermo non sarebbe in Serie A. I rosanero devono quindi recuperare punti alle dirette concorrenti. "Ma non dobbiamo guardare la partita – prosegue Zamparini – Dobbiamo giocare partita dopo partita. La classifica che conta è quella finale, dobbiamo fare 76 punti ma sappiamo che non sarà facile. Purtroppo giocheremo venerdì contro il Venezia e lunedì contro il Bari, partite molto ravvicinate. Questo si ripercuote sulle gambe dei calciatori con gli infortuni, ma dovremo raggiungere sei punti in queste due partite".

I più letti