Carpi-Avellino, Foscarini: "Non possiamo più sbagliare, adesso contano i risultati"

Serie B
Foscarini_getty

L’allenatore dell’Avellino ha presentato il match con il Carpi, una partita da non fallire dopo il doppio ko incassato contro Frosinone e Palermo

Due sconfitte da dimenticare, provando a prendersi una vittoria che varrebbe tantissimo nella corsa salvezza. L’Avellino si prepara alla sfida con il Carpi senza lasciare niente al caso, studiando ogni minima mossa per portare via tre punti che potrebbero pesare tantissimo in questo difficile finale di stagione. Foscarini ha presentato in conferenza stampa la sfida di sabato, indicando le insidie che i suoi uomini dovranno essere bravi ad evitare: “Da ora in poi non possiamo sbagliare più nulla, qualche giocatore lo abbiamo recuperato dunque speriamo di giocare meglio di quanto fatto vedere a Palermo. Falasco sta migliorando ma non sarà pronto per il Carpi, Migliorini e D’Angelo saranno della partita mentre mancherà Pecorini. Bidaoui? Non capisco neanche io quale sia il problema, cerchiamo di recuperarlo, ma deve volerlo anche lui. Sto pensando di alternare qualche giocatore, tra sabato e martedì, anche se la partita fondamentale è quella col Carpi. Morosini ha la necessità di giocare, di trovare la condizione atletica migliore, lo vedo più brillante. Non mi soffermo mai sul lato tattico, ma è fondamentale avere 14-15 giocatori che stanno bene e che abbiano la rabbia agonistica per aggredire l’avversario".

"Carpi da temere"

Foscarini poi si è soffermato sulla pericolosità del Carpi, sottolineando come abbia una buona fisicità: "In casa loro hanno una buona media punti, si giocano tanto e punteranno sulla propria struttura fisica per metterci in difficoltà. Il reparto offensivo è da temere, così come l’organizzazione tattica: il Carpi è una squadra compatta. Andranno in ritiro e ciò significa che la partita di sabato sarà fondamentale anche per loro. Parto sempre dal presupposto che se c’è la prestazione, arriva pure il risultato. Sono certo che ci salveremo, ma dobbiamo lottare su ogni pallone, fare il nostro gioco, perché adesso i punti iniziano ad essere pesanti. Mi aspetto una reazione della squadra, solo facendo punti potremmo ottenere il nostro obiettivo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche