Pescara, Pillon: "La continuità aiuta"

Serie B

"Ci sono parecchi scontri diretti dunque penso che la quota salvezza sarà intorno ai 47-48 punti - ha detto l’allenatore - questa squadra ha dei buoni valori tecnici. Se guardiamo le prestazioni fatte durante la mia gestione, c’è poco da dire ai ragazzi"

Il Pescara pareggia 0-0 in casa contro il Cesena e prolunga la sua striscia positiva pur non riuscendo a centrare un’altra vittoria. I biancazzurri così salgono a quota 46 punti, al 14° posto e si avvicinano così alla zona più tranquilla della classifica. Al termine del match è stato l’allenatore Giuseppe Pillon a commentare il pareggio e la prestazione: "È chiaro che è sempre meglio vincere ma anche la continuità dei risultati aiuta. Volevamo vincerla a tutti i costi. Ci vuole una mentalità vincente. Ho sempre detto che dobbiamo lottare fino all’ultima partita. Cercheremo a Novara di fare risultato perché ci garantirebbe di stare tranquilli. Credo che a 48 punti potremmo stare tranquilli. Adesso stiamo un po’ meglio. Mi aspettavo proprio questa partita dal Cesena. Concedono pochissimo, ma noi nel primo tempo siamo riusciti ad entrare in area. Poi loro sul finire di partita si sono chiusi ancora di più e non ci siamo più riusciti. Per quello che ho visto io in queste settimane, questa squadra ha dei valori importanti. Io posso solo parlare bene dei miei ragazzi con grandi margini di miglioramento. Questa è una squadra che gioca benissimo al calcio. I risultati di questa squadra possono arrivare solo attraverso il gioco, se non lo facciamo non vinceremo mai".

"Finché abbiamo avuto gamba abbiamo provato a vincere e abbiamo creato anche diverse occasioni. Poi loro si sono messi dietro ed è stato difficile trovare gli spazi. Nel secondo tempo siamo un po’ calati, ma era normale visto che abbiamo giocato anche sabato. Salvezza? Ci sarà da lottare fino alla fine. Sarà importante fare un risultato positivo a Novara perché in tal caso credo che potremmo stare tranquilli. Ci sono parecchi scontri diretti dunque penso che la quota salvezza sarà intorno ai 47-48 punti, ripeto. Ma questa squadra ha dei buoni valori tecnici. Se guardiamo le prestazioni fatte durante la mia gestione, c’è poco da dire ai ragazzi. Ritengo abbia fatto sempre bene. E’ una squadra che ha grandi margini di miglioramento, una squadra giovane e se raggiungeremo la salvezza credo che in futuro potremmo fare grandi cose. Naturalmente non dipende solo da me. Credo che il Pescara giochi benissimo al calcio e questa squadra poteva salvarsi solo giocando così bene".

I più letti