Virtus Entella: "Ascoli rianimato dal rosso a Icardi. Salvezza? Siamo lì"

Serie B

L'allenatore biancazzurro dopo l'1-1 con l'Ascoli: "Tra tre partite sapremo quanto vale questo pareggio, la classifica dice che siamo tutte molto vicine. Salernitana? Vogliamo vincere"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Un pareggio sofferto, che non complica la classifica della Virtus Entella. Finisce 1-1 al Comunale lo scontro diretto con l’Ascoli, con un uomo in più dal 60’ in poi per l’espulsione di Icardi. Così ha parlato Alfredo Aglietti a fine match: “Non è detto che avremmo vinto la partita con Icardi in campo, ma avremmo avuto ottime chance. Stavamo continuando ad attaccare bene e con lucidità e poi l'episodio l'ha cambiata. L'Ascoli era in difficoltà e l'espulsione li ha rianimati. Invece noi, a quel punto, dovevamo pensare a porte a casa un risultato positivo sempre nella speranza di trovare un episodio che poteva portarci alla vittoria ma a quel punto era difficile”. Ora l’Entella ha già la testa a Salerno: “L’obiettivo è vincere lì. Bisogna cercare i tre punti a tutti i costi. La classifica dice che siamo tutte lì. Anche le squadre come Brescia e Cremonese dicono che probabilmente la quota salvezza si abbassa. Noi abbiamo 41 punti, vincere due partite non sarà facile ma siamo in corsa. Un punto ci tiene in corsa ma purtroppo, per gli episodi e per la situazione, oggi abbiamo sprecato un’occasione”.

"Tra tre partite sapremo quanto vale questo pari"

Tornando poi sulla gara: “Dopo il rosso l'obiettivo era cercare di tenere la partita sul pari. Eravamo stanchi, davanti era rimasto solo Petrovic che all'esordio ha fatto gol. Lo sottolinerei col pennarello verdissimo, perchè questa società produce sempre giocatori ottimi dal settore giovanile e di questo siamo assolutamente contenti. Quando siamo rimasti in dieci abbiamo lavorato bene nella copertura del campo ma è vero che non siamo mai stati più pericolosi”. Una battuta finale sui piani senza il rosso a Icardi: “Volevo inserire Nizzetto, anche da mezzala. Probabilmente avrei inserito un altro attaccante. La mia idea era quella. Con l'espulsione ho fatto cambi solo conservativi. Portare a casa un risultato che oggi può essere visto in maniera un po' negativa però aspettiamo tre partite per vedere quanto vale questo pari”, ha concluso Aglietti.

I più letti