Pescara, stop per Brugman causa influenza

Serie B
06_brugman_lapresse

Hanno sostenuto un lavoro differenziato Hugo Campagnaro e Filippo Falco; soltanto terapie per Antonio Balzano, Mattia Proietti e Cesare Bovo. I calciatori hanno svolto un lavoro atletico al mattino, mentre nel pomeriggio si sono dedicati a video e partitelle a campo ridotto

Ripresa degli allenamenti per il Pescara di Giuseppe Pillon, che dopo il pareggio nell’ultimo turno ha avvicinato la salvezza. Ora la squadra biancazzurra pensa al prossimo impegno, in cui sarà importante ottenere altri punti per centrare l’obiettivo stagionale. Quest’oggi si è quindi tenuta la econda sessione di allenamento della settimana in vista della prossima sfida del Campionato Serie B ConTe.it Pescara-Ascoli in programma sabato 12 Maggio, ore 15.00, allo Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” di Pescara. Come riporta il sito ufficiale del club, i calciatori hanno svolto un lavoro atletico al mattino, mentre nel pomeriggio si sono dedicati a video e partitelle a campo ridotto. Hanno sostenuto un lavoro differenziato Hugo Campagnaro e Filippo Falco mentre è rimasto fermo Gaston Brugman a causa di una sindrome influenzale; soltanto terapie per Antonio Balzano, Mattia Proietti e Cesare Bovo - ancora alle prese con i rispettivi infortuni. Per la giornata di domani è prevista una seduta di allenamento nel pomeriggio presso il Delfino Training Center e prima di andare in campo - sempre domani, alle ore 14:10 presso la sala stampa del  Delfino Training Center - il calciatore Josè Machin sarà a disposizione degli organi di informazione per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.

A due giornate dal termine, restano 5 i punti di vantaggio sui play out e come già era accaduto contro Palermo, Bari anche nell’ultimo match contro il Novara il Pescara di Pillon è riuscito a rimontare l’iniziale svantaggio. Un primo tempo giocato abbastanza male e approcciato in maniera non positiva, nella ripresa poi la squadra è riuscita a cambiare atteggiamento e a pareggiare con  Valzania. Importante ancora una volta è stata la reazione del gruppo, così come si è dimostrata molto valida la preparazione fatta dalla squadra biancazzurra con Zeman - come l’attuale allenatone ha sottolineato in più di una occasione. 10 punti in 7 partite, due successi, 4 pareggi, un solo ko, una squadra che sta vivendo il miglior momento degli ultimi mesi che sono stati molto difficile. Prima la salvezza poi il futuro, con il club che farà le sue valutazioni e penserà così se confermare Pillon o cambiare ancora.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche