Ternana, allenamento con nove assenti

Serie B
de_canio_getty

In vista della partita contro l’Avellino che chiuderà la stagione Valjent, Ferretti, Gasparetto, Favalli, Paolucci, Repossi, Montalto, Piovaccari e Sala non si sono allenati e non saranno probabilmente a disposizione dell’allenatore per la prossima gara

La Ternana si appresta a chiudere il suo tormentato il campionato contro l’Avellino dopo aver perso contro la Pro Vercelli e aver avuto così la certezza della aritmetica retrocessione in Serie C. La squadra ora di Luigi De Canio ripartirà dalla categoria inferiore, intanto però la volontà è quella di provare a chiudere la stagione negativa con un successo. Son proseguiti pertanto anche oggi gli allenamenti dei rossoverdi che venerdì prossimo alle 20.30 al Liberati affronteranno l‘Avellino.
In 9, infortunati, non si sono allenati stamattina: Valjent, Ferretti, Gasparetto, Favalli, Paolucci, Repossi, Montalto, Piovaccari e Sala non si sono allenati e non saranno probabilmente a disposizione dell’allenatore per la prossima gara. Per quanto riguarda la giornata di domani - a due giorni dall’appuntamento contro i biancoverdi, è stata fissata un’altra seduta di allenamento al mattino. Squadra in campo dalle 10:30, quando la Ternana Unicusano si allenerà all’antistadio Taddei. Quello di venerdì sera sarà l'ultimo appuntamento ufficiale della stagione contro la squadra che un girone fa diede il via alla lunga crisi della formazione umbra.

Al Partenio-Lombardi, ia fine dicembre, la Ternana riuscì a giocare soltanto l'ultimo quarto d’ora. Segnò Tremolada l’inutile rete dell’1-2 che non salvò comunque i rossoverdi dal definitivo ko. Decisero i gol di Asencio e Bidaoui; il verdetto finale è già arrivato e non sarà ancora l’Avellino a condannare la squadra di De Canio. Il ko di un girone fa non servì a cambiare le cose né a convincere la società a modificare i piani iniziali; così ora il club dovrà iniziare a riflettere sul futuro e sulle mosse che saranno necessarie per programmare l’annata in Serie C. Dal punto di vista caratteriale, per il futuro, fondamentale sarà acquisire l’esperienza necessaria per gestire momenti carichi di emotività - come non è accaduto nei momenti post vittoria contro il Perugia. Un aspetto da cui ripartire, in attesa di lavorare anche su quello sportivo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche