user
16 maggio 2018

Avellino, Taccone: "Salvarci equivarrebbe alla vittoria del campionato"

print-icon
Il presidente dell'Avellino Taccone, foto Getty

Il presidente dell'Avellino Taccone, foto Getty

Il presidente dell'Avellino ha parlato della prossima sfida contro la Ternana, sottolineando come l'obiettivo sia la vittoria per evitare di attendere i risultati dagli altri campi

Ultima giornata decisiva per l’Avellino, che fa visita alla già retrocessa Ternana con l’obiettivo di ottenere la salvezza diretta. Un match fondamentale per gli uomini di Foscarini, reduci dalla vittoria interna ottenuta nell’ultimo turno contro lo Spezia, giunta grazie al gol di Castaldo che al momento esclude i biancoverdi dalla zona rossa. Fiducioso per la gara di Terni appare il presidente Taccone, soddisfatto per quanto vedere dai suoi ragazzi in occasione dell’ultima partita: "Abbiamo giocato bene, affrontando uno Spezia che non ha regalato nulla. Molti dei nostri giocatori non sono al top della forma, però tutti stanno dando il 110% per centrare la salvezza. Ho rivisto l’Avellino che conoscevo, tutto cuore e grinta, determinato a conquistare la vittoria. Gli infortuni? Non so darmi una spiegazione, molti sono i fattori che hanno inciso come quello di giocare su campi sintetici rabberciati. Il nostro però è di ultima generazione. La salvezza è nelle mani dell'Avellino, non dobbiamo aspettare i risultati di nessuno, anche perché non possiamo fare calcoli. Salvarci equivarrebbe alla vittoria di un altro campionato".

Capitolo futuro

Taccone poi si è soffermato sul futuro della società, sottolineando come non riesca ad andare avanti da solo: "Chi vuole entrare in società, non solo la Italpol, ha atteso la fine della vicenda Catanzaro e ora sta attendendo la salvezza, quindi in tempi brevi ne sapremo di più. Io da solo non sono in condizioni di andare avanti, ma ho bisogno di persone che diano una mano alla società. Io resterò con una quota che poi andremo a decidere, ma non andrò assolutamente via". 

Parla Foscarini

Sul match con la Ternana si è soffermato anche Foscarini: "Una squadra retrocessa non vuole chiudere con una sconfitta casalinga, sarà una gara molto complicata e non dobbiamo sottovalutare l’avversario. Toccherà a noi interpretarla nella maniera giusta. E' un campionato particolare, anche Pescara e Brescia che sembravano tranquille ora sono state risucchiate e rischiano qualcosa. Lo Spezia non aveva nulla da chiedere al campionato, ma ha onorato la maglia giocando con tanta tenacia, forse anche troppa. E’ giusto così, però".

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi