Cremonese, distorsione tibio tarsica per Cavion

Serie B
La Cremonese chiude il suo campionato contro il Cesena (Getty)
cremonese_getty

Oggi - dopo la fase di riscaldamento - i grigiorossi hanno svolto prevalentemente lavoro tattico in vista dell’appuntamento di venerdì sera al “Manuzzi”. Soltanto fisioterapia e attività differenziata per il gruppo degli infortunati

Cremonese in campo dopo la ritrovata vittoria e la salvezza raggiunta aritmeticamente nella rotonda vittoria contro il Venezia. La squadra si è ritrovata per il penultimo allenamento prima della trasferta di Cesena - in programma venerdì sera nell’ultima giornata del campionato di Serie B pronta ad emettere anche gli ultimi verdetti. Dopo la fase di riscaldamento - come si legge nel report di giornata sul sito ufficiale della società - i grigiorossi hanno svolto prevalentemente lavoro tattico in vista dell’appuntamento di venerdì sera al “Manuzzi”. Aggregati alla Prima squadra anche i calciatori della Primavera Forni, Massari, Poledri e Martino. Soltanto fisioterapia e attività differenziata per il gruppo degli infortunati al quale nelle ultime ore si è aggiunto anche Cavion, che martedì ha riportato un’importante distorsione tibio tarsica destra. Il giocatore aveva già rinunciato all’allenamento di ieri e non sarà quindi disponibile per la sfida di dopodomani. I grigiorossi tornano in campo domani, giovedì 17 maggio, alle ore 11 e al termine dell’allenamento la squadra resterà insieme per il pranzo prima di partire per Cesena.

Dopo la fine della partita poi arriverà il momento di fare i giusti bilanci di una stagione iniziata molto bene ma conclusasi tra le difficoltà. L’arrivo di Andrea Mandorlini in panchina ha permesso alla Cremonese di rialzare la testa e al di là dei moduli e della scossa iniziale, a cambiare è stato soprattuto lo spirito dei grigiorossi che quasi dopo un intero girone sono riusciti proprio nell’ultimo turno a ritrovare la vittoria perduta per lunghe settimane. La buone notizie non finiscono quindi ai tre punti nuovamente conquistati ma si possono ricercare anche in ottica futura. A penalizzare la Cremo sono stati anche i tantissimi infortuni che hanno drasticamente ridotto la squadra a pochi uomini disponibili - e anche in questo finale i forfait non mancano. Ora l’ultimo appuntamento della stagione prima del rompete le righe di fine anno e del mercato estivo che dovrà essere affidato al nuovo direttore sportivo. Un’estate per capire gli errori e ripartire più forti e più esperti nel prossimo campionato. Ancora in Serie B.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.