user
19 maggio 2018

Pescara, Fiorillo: "Pillon determinante per il gruppo"

print-icon

Il portiere biancazzurro: "Io capitano della squadra in futuro? Sarebbe un vero onore per me, se Brugman dovesse partire darei da capitano tutto me stesso. Resterò al 100%"

Un punto conquistato all’ultima giornata sufficiente per festeggiare la salvezza e l’obiettivo raggiunto. Si è chiusa al Penzo nella sfida contro il Venezia il campionato del Pescara, che dopo aver attraversato mesi difficili è riuscito - con l’arrivo di Pillon in panchina - a rimanere in Serie B. Una conclusione ben diversa da quella sperata a inizio stagione ma che ha permesso ai biancazzurri di festeggiare comunque nonostante il sedicesimo posto con 48 punti alle spalle di Brescia e Cremonese. Il peggior torneo di B del club dalla stagione 2010-11. 11 vittorie, 15 pareggi, 16 sconfitte, 50 gol fatti, 64 subiti. Pillon ha avuto il merito di aiutare la squadra a ritrovarsi per ripartire dopo la breve gestione Epifani. Ora il suo futuro resta da chiarire, dal momento che non si conosce ancora due sarò sempre lui l’allenatore biancazzurro nella prossima stagione. Saranno necessari i normali confronti e colloqui con la società, che a sua volta deciderà il da farsi.

Dopo il fischio finale la squadra si è stretta in un lungo abbraccio e poche ore dopo l’obiettivo raggiunto anche il portiere del Pescara Fiorillo è tornato a parlare del gruppo e della stagione della squadra. Aveva definito la gara di ieri al Penzo come ‘la partita della vita’, queste le sue considerazioni post match: “Sono ancora un po’ frastornato - ha ammesso - questa è stata la partita più importante da quando gioco a calcio. Per me è una liberazione, sono state settimane e mesi difficili. Retrocedere o andare semplicemente ai playout sarebbe stato come morire per me. Mister Pillon è stato determinante, ci ha trainato. Se fossi un dirigente lo confermerei, ma non spetta a me la decisione”. Per quanto riguarda poi il futuro dello stesso calciatore, Fiorillo aggiunge ancora: "Io capitano del Pescara in futuro? Sarebbe un vero onore per me, se Brugman dovesse partire darei da capitano tutto me stesso. Resterò al 100%” ha detto il portiere.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi