Cittadella, Marchetti: "Ora siamo in leggero vantaggio"

Serie B
marchetti_gabrielli_lapresse

Il dg in vista del match contro il Bari: "Ripeto quanto detto dopo lo slittamento dei playoff: non è una battaglia tra noi e loro. Abbiamo solo invocato il rispetto delle regole chiedendo che venisse tutelato il regolamento scritto e con esso la credibilità del campionato"

CITTADELLA, VENTURATO: "SITUAZIONE STRANA"

Anche in casa Cittadella continua a restare vivo il tema riguardante la penalizzazione del Bari e il conseguente slittamento dei playoff che vedranno proprio la formazione pugliese affrontare quella guidata da Roberto Venturato. Dopo le parole dell’allenatore, anche il direttore generale Stefano Marchetti è tornato a parlare di questo argomento e sulle pagine del Corriere dello Sport ha spiegato il perché delle ultime mosse in chiave playoff: "Aspettando l’esito del ricorso del Bari - ha detto il dg - questa decisione ci mette in leggero vantaggio rispetto ai pugliesi se davvero dovessimo giocare in casa. Ripeto quanto detto dopo lo slittamento dei playoff: non è una battaglia tra noi e loro, lo abbiamo già detto nei giorni e lo ribadiamo. Abbiamo solo invocato il rispetto delle regole chiedendo che venisse tutelato il regolamento scritto e con esso la credibilità del campionato di Serie B. Questo è un fatto che riguarda tutte le squadre che partecipano al campionato e il nostro pensiero era rivolto alla classifica e alla griglia dei playoff, poi tutto il resto compete agli organi federali preposti".

E ancora, sul possibile ricorso in Appello della società pugliese, Marchetti ha poi aggiunto: "Non c’è molto da dire - spiega poi a Il Gazzettino - è stato applicato il regolamento, questo posso dire. Ci sono delle norme, conosciute da tutte le società. Se il Bari ricorrerà in Appello? Non conosco la tempistica della Caf, ma penso che per martedì, mercoledì dovremmo avere la sentenza definitiva e capire così anche dove si giocherà la gara, se in casa nostra o al San Nicola. Con certezza. Nel rinvio dei play-off deciso dalla Lega penso siano stati calcolati tutti i tempi necessari alla giustizia sportiva per far svolgere regolarmente gli spareggi. Fino alla pronuncia della Caf il Cittadella resterà fermo, anche nella vendita dei biglietti della partita con il Bari che dopo la decisione del Tribunale federale dovrebbe adesso disputarsi al Tombolato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche