Avellino, Foscarini annuncia l'addio: "Non facile andare via, è stata una grande avventura"

Serie B

L'allenatore trevigiano, subentrato ad aprile a Novellino, saluta i biancoverdi: "Difficile dire addio, è stata un'avventura indimenticabile. Purtroppo a volte però i rapporti si possono interrompere". Marcolini in pole per sostituirlo

Claudio Foscarini saluta l’Avellino. Dopo aver portato la squadra campana alla salvezza - era subentrato ad aprile a Novellino - l’allenatore trevigiano, ha deciso di dire addio ai biancoverdi. Lo ha fatto con una nota carica di emozione, pubblicata sul sito ufficiale del club: “Non è facile rinunciare ad una delle piazze più calde del campionato, ma a volte i rapporti professionali si possono interrompere - ha spiegato Foscarini, che era in odore di addio già da settimane - Rimane il ricordo di un’avventura che, seppure breve, non può misurarsi soltanto con i numeri. Non sono stati semplicemente 50 giorni e 9 partite. A contare, in quei giorni, sono state la forza, l’intensità e la passione che soltanto una piazza come Avellino, con i suoi tifosi, poteva trasmettere.
Auguro all’Avellino di raggiungere i risultati che merita. Mi sono da subito sentito uno di voi, fin dal primo giorno. Grazie a tutti”, ha concluso. Il suo sostituto sulla panchina dell’Avellino potrebbe essere Marcolini, reduce dall’esperienza in Serie C con l’Alessandria.

I più letti