Caos campionati, Entella scrive alla Figc: "Incontro urgente con Fabbricini"

Serie B

La squadra di Chiavari invoca una presa di posizione del commissario straordinario Fabbricini. Il Collegio di Garanzia del Coni ha revocato la retrocessione del club ligure maturata nella scorsa stagione. Eppure la Serie B prosegue e l'Entella non sa ancora dove giocherà

DIRETTA GOL SERIE B

VIRTUS ENTELLA: ACCOLTO IL RICORSO

C'è una squadra che a fine settembre non sa ancora dove giocherà in questa stagione. È la Virtus Entella del patron Antonio Gozzi, retrocessa lo scorso anno dalla Serie B alla Lega Pro e oggi a metà strada tra le due categorie. Il club ligure ha così inviato una lettera alla Figc firmata dal capitano, Luca Nizzetto, e dall'allenatore, Roberto Boscaglia, per chiedere un incontro urgente con il commissario straordinario Roberto Fabbricini. "A distanza di cinque giorni dal pronunciamento del Collegio di Garanzia del Coni - si legge nel documento recapitato in via Allegri - La Federazione non ha ancora assunto i provvedimenti amministrativi necessari a dare attuazione a quanto disposto". Lo scorso 19 settembre, infatti, il Collegio ha accolto il ricorso della società ligure, stabilendo che la penalizzazione di 15 punti ai danni del Cesena dovesse essere eseguita nel campionato 2017-2018 e non in quello in corso. Di fatto questa decisione ha riamesso l'Entella nel campionato cadetto al posto dei romagnoli. Eppure, dalla Figc e dalla Lega B tutto tace. Si continua sul format a 19 squadre, in attesa che il Tar esamini la richiesta di sospensiva della sentenza del Collegio di Garanzia portata avanti dalla Lega presieduta da Mauro Balata.

Entella, a metà tra Serie B e Lega Pro

"Il campionato di Serie B è giunto alla quinta giornata ed entro la data dell'udienza al Tar verranno disputate altre due giornate - prosegue la nota del club - La Lega Pro ha sospeso tutte le gare della Virtus Entella in virtù della sentenza del Collegio di Garanzia. Chiediamo un incontro al commissario straordinario Fabbricini e al dg Michele Uva per comprendere i motivi per cui la Figc non ha ancora assunto i provvedimenti amministrativi disposti dal Collegio di Garanzia, recando un danno enorme alla Virtus Entella, ai suoi calciatori, al suo staff tecnico, ai tifosi e all'immagine e credibilità del calcio italiano". Una situazione paradossale, anche perché l'Entella ha già esordito in Serie C battendo il Gozzano 3-1 lo scorso 17 settembre.

Sit-in di protesta?

In caso di mancata risposta della Federazione, si vocifera che potrebbe essere organizzato un sit-in di protesta a Roma, in via Allegri, dove ha la sede della Figc. L'ennesima pagina da dimenticare per il calcio italiano, piombato quest'estate in un caos che sembra non avere fine.

I più letti