Venezia-Salernitana 3-4 dcr: Menichini salvo ai playout di Serie B. Cosmi retrocede in C

La squadra di Menichini, in 10 dal 45', si salva dagli 11 metri. Il Venezia annulla lo svantaggio dell’andata con l’1-0 nei tempi regolamentari, deciso dallo splendido gol di Modolo, ma non basta. La gara si protrae fino alla lotteria dei rigori, dove sono decisivi gli errori di Bentivoglio e Coppolaro

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

VENEZIA-SALERNITANA 3-4 dcr

41' Modolo

Rigori: dal dischetto decisivi gli errori di Bentivoglio e Coppolaro

Una partita infinita. Alla fine la Salernitana ha la meglio dagli 11 metri e si garantisce la permanenza in Serie B. Il Venezia, invece, avanti nel finale di primo tempo e con un uomo in più per tutta la ripresa e i tempi supplementari, si arrende e retrocede in Serie C. Inutile la prodezza di Modolo, capace di riequilibrare la sconfitta dell’andata e ridare speranza a tutto il pubblico del Penzo. La squadra di Cosmi pecca di incisività negli ultimi metri e non riesce a rifilare la stoccata decisiva per completare la rimonta. I ragazzi di Menichini resistono e con orgoglio tengono fino ai rigori: trasformazioni perfette e obiettivo centrato.

Modolo sblocca, la Salernitana resiste in 10

Cosmi conferma il 4-4-2 e la coppia d’attacco composta da Bocalon e Rossi. Menichini, invece, è costretto a fare a meno di Jallow in fase di riscaldamento e opta per André Anderson al suo posto. Djuric e Casasola completano il tridente offensivo. Tempo di iniziare e il Venezia costruisce subito la prima occasione, con Bocalon che ritarda leggermente nella conclusione e si fa chiudere lo specchio da Micai. La gara è molto equilibrata e va a fiammate, ma nessuno dei due portieri è chiamato a effettuare particolari interventi. La Salernitana prova a impensierire i veneti con i calci piazzati, ma l’unico timido tentativo di Djuric non è efficace. La squadra di casa cresce nel finale di primo tempo e al 41’ trova il vantaggio con lo splendido gol di Modolo: il difensore elude la prima scivolata con una finta e, una volta rientrato sul destro, lascia partire un tiro imprendibile sotto l’incrocio. Il match della Salernitana si complica ulteriormente nel recupero, quando una gomitata di Minala ai danni dell’autore del gol – rivista al VAR dall’arbitro – vale il cartellino rosso per il camerunense. Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica, sono gli ospiti a rendersi più pericolosi. André Anderson ci prova due volte, poi lascia il campo a Orlando che spreca un’altra chance, colpendo debolmente di testa. Anche Di Tacchio produce un suo tentativo, ma l’epilogo è lo stesso, con il pallone che finisce di un soffio a lato. Dall’altra parte, invece, Lombardi è uno dei più attivi ma è Pinato ad andare a un passo dal raddoppio: l’esterno impatta male e spara alto da pochi passi. Il risultato non cambia e la sfida si protrae ai supplementari, ma né la conclusione di Bruscagin né quella di Zigoni terminano in rete. Il match arriva fino ai calci di rigore, dove Bentivoglio e Coppolaro sbagliano i rispettivi tiri dagli 11 metri. Il Venezia va in C, la Salernitana si salva.

TABELLINO

VENEZIA (4-4-2): Vicario; Zampano, Modolo (68' Coppolaro), Domizzi, Bruscagin; Lombardi, Schiavone (113' Suciu), Bentivoglio, Pinato; Bocalon (67' Zigoni), Rossi (96' Pimenta). All.: Cosmi

SALERNITANA (4-3-3): Micai; Pucino, Mantovani, Migliorini, Lopez (85' Memolla); Odjer (119' Mazzarani), Di Tacchio, Minala; Casasola, Djuric (117' Calaiò), Anderson A. (56' Orlando). All.: Menichini

Ammoniti: Bocalon, Schiavone, Pimenta

Espulsi: Minala al 45' per gomitata (decisione presa col VAR)

1 nuovo post
105' - Un minuto di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
103' - Bentivoglio tira di prima intenzione su una ribattuta: destro dai 18 metri, respinto dalla difesa
- di fabrizio.moretto.1992
100' - Ammonito anche Pimenta per fallo tattico
- di fabrizio.moretto.1992
98' - Zigoni vicino al gol! Pimenta si fionda su un retropassaggio corto e anticipa di un soffio il portiere in uscita, bravo a sua volta a intercettarlo e allontanare la sfera. Schiavone la raccoglie e serve Zigoni: conclusione da lontanissimo che termina di un soffio oltre la traversa
- di fabrizio.moretto.1992
96' - Cosmi effettua un'altra sostituzione: dentro Pimenta al posto di Rossi
- di fabrizio.moretto.1992
94' - Pinato prova la rovesciata: tentativo apprezzabile, ma l'esterno riesce solo a toccare minimamente la sfera
- di fabrizio.moretto.1992
92' - Occasione per Bruscagin! Il terzino sinistro riceve il cross dalla destra, lo controlla in area e incrocia col mancino: decisivo l'intervento in scivolata di Casasola a pochi passi dalla porta per salvare la Salernitana
- di fabrizio.moretto.1992
91' - Comincia il primo tempo supplementare
- di fabrizio.moretto.1992
FINISCE QUI! VENEZIA-SALERNITANA 1-0!
 
SI VA AI TEMPI SUPPLEMENTARI!
- di fabrizio.moretto.1992
93' - Djuric ci prova di testa! Conclusione debole e centrale, facile per il portiere
- di fabrizio.moretto.1992
92' - Ultimi tentativi da parte delle due squadre: se non si segna si andrà ai supplementari
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Quattro minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Lombardi crossa basso dalla destra e trova Rossi al limite dell'area piccola: girata di prima intenzione dell'attaccante, ma la sfera termina fuori
- di fabrizio.moretto.1992
87' - Odjer tenta il super gol al volo dalla distanza: palla fuori dallo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
86' - Siamo entrati nella fase conclusiva della partita. Finisse così, ricordiamo, si andrebbe ai supplementari
- di fabrizio.moretto.1992
85' - Altro cambio per la Salernitana: fuori Lopez, dentro Memolla
- di fabrizio.moretto.1992
81' - Che chance per Pinato! L'esterno si ritrova, con un rimpallo, la palla tra i piedi ma a pochi passi dalla porta spara alto. Occasione sprecata per il Venezia
- di fabrizio.moretto.1992
79' - Ammonito Schiavone
- di fabrizio.moretto.1992
78' - È calato il ritmo al Penzo. Venezia più propositivo, ma poco incisivo
- di fabrizio.moretto.1992
75' - Occasione per Domizzi! Calcio d'angolo dalla sinistra e il difensore colpisce di testa: tiro angolato, ma Micai non si fa sorprendere e lo para
- di fabrizio.moretto.1992

I più letti