Ascoli-Pescara 0-2

Serie B

Importante successo fuori casa del Pescara sull'Ascoli. Nel match valido per la settima giornata della Serie B, Fiorillo e compagni si sono imposti per 2-0 mettendo a referto anche un clean sheet. Decidono le reti di Galano e Busellato

L'Ascoli esce dal campo con una sconfitta. La squadra di Zanetti, dopo lo svantaggio iniziale, non è riuscita a trovare la quadratura del cerchio per tornare in partita e così il Pescara ha portato a casa il risultato imponendosi per 2-0 conquistando tre punti che permettono agli uomini di Zauri di muovere in maniera sostanziale la propria classifica. Lo 0-0 resiste fino al 87' quando arriva la rete di Galano. Pescara che può così iniziare una fase di gara volta alla gestione del risultato cercando da una parte di evitare di incassare la rete che rimetterebbe la gara sui binari del pareggio ma con dall'altra, la seria intenzione di trovare gol della sicurezza che di fatto lascerebbe poche possibilità di recupero all'Ascoli. Puntuale arriva al 94' il gol di Busellato che chiude i giochi
Nel corso del match l'Ascoli non ha creato grandi pericoli alla porta di Vincenzo Fiorillo poco impegnato, autore di solo 3 parate.

E' stata una partita combattuta, caratterizzata da un sostanziale equilibrio anche nelle statistiche. Il Pescara ha effettuato più tiri totali (13-10). L'Ascoli, invece, ha avuto un maggior possesso palla (54%).

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (394-305): si sono distinti Nahuel Valentini (50), Andreaw Gravillon (49) e Raffaele Pucino (48). Per gli ospiti, Ledian Memushaj è stato il giocatore più preciso con 47 passaggi riusciti.

Pepín nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Pescara: 4 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per l'Ascoli è stato Mario Piccinocchi a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte.
Nel Pescara, l'attaccante Brunori Sandri è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 15 totali). Il centrocampista Michele Troiano è stato invece il più efficace nelle fila dell'Ascoli con 9 contrasti vinti (12 effettuati in totale).


Ascoli (4-3-1-2 ): N.Leali, N.Valentini, R.Pucino, S.Padoin, A.Gravillon, N.Ninkovic, M.Piccinocchi, A.Gerbo, M.Troiano (Cap.), A.Da Cruz, G.Scamacca. All: Paolo Zanetti
A disposizione: L.Rosseti, L.Laverone, C.Andreoni, M.Cavion, G.Beretta, M.Chajia, S.D'Elia, P.Brlek, D.Petrucci, I.Lanni, E.Ferigra, R.Novi.
Cambi: P.Brlek <-> A.Gerbo (70'), E.Ferigra <-> N.Valentini (91'), M.Chajia <-> M.Troiano (91')

Pescara (3-5-2 ): V.Fiorillo (Cap.), H.Campagnaro, M.Drudi, G.Scognamiglio, L.Memushaj, E.Masciangelo, M.Busellato, Pepín, M.Ciofani, C.Galano, M.Brunori Sandri. All: Luciano Zauri
A disposizione: S.Ingelsson , C.Del Grosso, A.Cisco, S.Farelli, G.Borrelli, R.Maniero, D.Vitturini, G.Zappa, A.Di Grazia, A.Bruno, M.Bocic, D.Bettella.
Cambi: D.Bettella <-> M.Drudi (84'), S.Ingelsson <-> L.Memushaj (85'), G.Borrelli <-> M.Brunori Sandri (91')

Reti: 87' Galano, 94' (R) Busellato.
Ammonizioni: M.Drudi, G.Scognamiglio, E.Masciangelo, M.Troiano

Stadio: Cino e Lillo Del Duca
Arbitro: Gianluca Aureliano

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti