Pordenone-Venezia 2-0

Serie B
default

Ottimo successo del Pordenone sul Venezia nel match della diciottesima giornata della Serie B. Il 2-0 finale in favore dei padroni di casa è arrivato grazie alle reti di Diaw e Ciurria

Quando una gara resta in una situazione di punteggio che potrebbe radicalmente cambiare con una rete dell'avversario, si prospetta sempre un finale di partita da brividi. In questo caso però parliamo di un successo piuttosto 'tranquillo' e di tre punti importanti incamerati da chi ha unito un attacco efficace ad una difesa attenta. Il Pordenone ha risolto la pratica contro il Venezia con un 2-0 che ha visto la squadra di Tesser sbloccare il match al 34' con il gol di Davide Diaw. Forte del vantaggio conquistato, il Pordenone ha cercato di premere sull'acceleratore alla ricerca del gol della tranquillità. Dall'altra parte però lo svantaggio voleva subito essere annullato e non si può dire che il Venezia non ci abbia un minimo provato. Nessuna azione degna di rilievo è però stata capitalizzata. La rete di Patrick Ciurria al 76' ha spento definitivamente la speranza di rimonta del Venezia.
Nonostante non sia riuscito a segnare il Venezia ha creato pericoli alla porta di Samuele Perisan molto impegnato, autore di 5 parate.

Nonostante la sconfitta, il Venezia ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (65%), ha effettuato più tiri (17-11), e ha battuto più calci d'angolo (12-1).

Gli ospiti hanno completato con successo più del doppio dei passaggi dell'avversario (381-181): si sono distinti Pasquale Mazzocchi (59), Modolo (56) e Pietro Ceccaroni (44). Per i padroni di casa, Michele Camporese è stato il giocatore più preciso con 27 passaggi riusciti.

Giacomo Calò nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Pordenone con 3 conclusioni verso lo specchio della porta. Per il Venezia è stato Marco Modolo a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte.
Nel Pordenone, il difensore Adam Chrzanowski è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 12 totali). Il difensore Marco Modolo è stato invece il più efficace nelle fila del Venezia con 11 contrasti vinti (14 effettuati in totale).



Pordenone: S.Perisan, M.Camporese (Cap.), A.Barison, A.Chrzanowski, A.Vogliacco, G.Calò, M.Scavone, R.Zammarini, A.Mallamo, P.Ciurria, D.Diaw. All: Attilio Tesser
A disposizione: P.Passador, K.Butic, F.Secli, A.Bassoli, F.Berra, M.Rossetti, G.Foschiani, G.Misuraca, S.Musiolik, G.Bindi, L.Magnino, A.Banse.
Cambi: F.Berra <-> A.Vogliacco (45'), L.Magnino <-> A.Mallamo (54'), G.Misuraca <-> G.Calò (65'), K.Butic <-> D.Diaw (65')

Venezia: L.Lezzerini, C.Molinaro, P.Mazzocchi, M.Modolo (Cap.), P.Ceccaroni, L.Fiordilino, A.Vacca, M.Aramu, D.Crnigoj, D.Johnsen, F.Forte. All: Paolo Zanetti
A disposizione: A.Pomini, M.Svoboda, G.Felicioli, Sebastiano Esposito, R.Bocalon, H.St. Clair, A.Capello, L.Ala-Myllymäki, B.Bjarkason, Ó.Karlsson, A.Taugourdeau, F.Di Mariano.
Cambi: A.Taugourdeau <-> A.Vacca (25'), S.Esposito <-> D.Crnigoj (52'), F.Di Mariano <-> D.Johnsen (78'), B.Bjarkason <-> C.Molinaro (78')

Reti: 34' (R) Diaw, 76' Ciurria.
Ammonizioni: A.Mallamo, L.Lezzerini, L.Fiordilino

Stadio: Stadio Guido Teghil
Arbitro: Antonio Di Martino

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.