Serie C - Siena, c'è l'Arzachena: Cruciani in gruppo, Campagnacci no

Serie C - Lega Pro
Michele Mignani, allenatore del Siena (Sito ufficiale)
siena_mignani

I bianconeri corrono verso il prossimo impegno di campionato contro i sardi: Campagnacci ha svolto un lavoro differenziato, mentre il centrocampista cresciuto nella Lazio è rientrato in gruppo coi compagni e ci sarà

La Robur Siena è chiamata alla stagione della svolta, a quel famoso giro di boa che prima o poi chiama le grandi piazze col tempo decadute. Reduce dal 12esimo posto dello scorso anno - e dagli avvicendamenti in panchina - i bianconeri cercano riscatto. Panchina a Mignani, bandiera del club con più di 200 presenze all'Artemio Franchi. E dopo aver guidato l'Olbia dalla D alla Serie C, l'ex centrale ha iniziato subito bene in una piazza familiare: 4 punti in due partite, l'ultimo col Pisa in casa: "Nonostante tutto è stata una bella gara" ha detto lui, consapevole della forza dei suoi ragazzi. Ora, domenica prossima, la trasferta ad Arzachena, reduce dalla sconfitta contro la Viterbese (1-3 fuori casa). Ambizione, testa alta, sguardo al prossimo obiettivo. Con Mignani pronto a recuperare chi aveva qualche acciacco: Michel Cruciani - centrocampista classe '86 cresciuto nelle giovanili della Lazio - è rientrato regolarmente in gruppo e ha svolto l'allenamento coi compagni, come riportato dal sito ufficiale della società. Campagnacci, invece, ha lavorato a parte. Il Siena corre veloce, testa all'Arzachena.

Guberti: "Non sono qui per vivacchiare"

Stefano Guberti è sicuramente un grande colpo per la Serie C. E sicuramente per il Siena di Mignani, che tra l'altro ne ha parlato pure bene: "Ha avuto un bell'impatto, è un ragazzo in gamba. Intelligente. E' in discrete condizioni e si è messo a disposizione". Dopo la brutta vicenda legata al calcioscommesse, Guberti non ha visto il campo per tre anni a causa della squalifica. L'anno scorso, però, il Perugia di Bucchi gli ha dato una chance e lui l'ha sfruttata al meglio. Ora l'arrivo a Siena con grandi ambizioni: " "Ho questa società perché sono stati molto disponibili ad aspettare, la trattativa è andata avanti per molto tempo perché c’erano anche altre situazioni. Il Siena è una delle squadre che deve stare in altre categorie, spero di poter dare una mano in questo senso". Continua Guberti: "Sono qui con la massima umiltà e con la massima predisposizione a dare una mano per quello che posso. Una cosa deve essere chiara: non sono qui per vivacchiare, voglio ottenere il massimo da questa opportunità. Mi fa molto piacere che ci sia entusiasmo per il mio arrivo, adesso sarà il campo a dare le verifiche".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche