Casertana-Avellino 2-0, gol di Starita e D'Angelo. Altra sconfitta per Capuano

Serie C
©LaPresse

Quarta sconfitta consecutiva per Capuano, che adesso si trova nella zona rossa della classifica. Il derby fa festeggiare la squadra di Ginestra, decisive le reti di Starita e D'Angelo nel primo tempo

Altro derby campano nella quindicesima giornata del Girone C di Serie C, questa volta ad esultare è la Casertana. 2-0 il risultato finale con cui ha battuto l'Avellino di Capuano, di nuovo ko dopo quello incassato dal Potenza nell'ultimo turno di campionato. Crisi vera per gli irpini, alla quarta sconfitta di fila che li costringe al sedicesimo posto e quindi alla zona rossa della classifica. Dall'altra parte la squadra di casa torna al successo, che mancava dal 23 ottobre scorso, dalla vittoria di misura sul Monopoli. In attesa delle altre partite di giornata, i ragazzi di Ginestra sono entrati nella zona playoff. Decisive le reti di Starita e D'Angelo, che hanno chiuso i conti già nel primo tempo. Nella ripresa gestione totale da parte della Casertana, che domenica 24 novembre andrà di scena a Catania.

Starita la sblocca subito

Il match inizia subito con ritmi piuttosto alti, fino al gol con cui la Casertana si porta in vantaggio dopo appena otto minuti: diagonale velenoso di Origlia che si stampa sul palo e tap-in vincente di Starita, che non sbaglia e va vicinissimo alla doppietta al 12', quando spreca un'occasione ghiottissima calciando fuori con il sinistro. L'Avellino reagisce e alla prima opportunità sfiora la rete del pareggio con Charpentier, il cui colpo di testa su cross di Celjak si stampa sul palo a portiere battuto. La Casertana, tuttavia, non si spaventa e continua a fare la partita., nonostante gli avversari ci riprovino anche al 25' con Illanes, ma Crispino salva la porta della propria squadra con un intervento super. Al 35' si fa male Rainone, rimpiazzato da Paparusso. In pieno recupero la Casertana trova il raddoppio con D'Angelo, bravo ad inserirsi e a colpire di testa sul secondo palo sul cross di Origlia. Nella ripresa i padroni di casa gestiscono il punteggio e soffrono solo su un tentativo di Laezza, il cui sinistro termina fuori di un soffio. Dopo un nuovo tentativo dei ragazzi di Capuano con il colpo di testa di Di Paolantonio, la Casertana sfiora il tris in contropiede al 39' con Starita. 

Casertana-Avellino 2-0

8' Starita, 45' D'Angelo

Casertana (3-5-2): Crispino, Rainone (34' Paparusso), Silva; Caldore; Longo, D'Angelo, Santoro, Clemente (73' Matese), Origlia (80' Floro Flores), Adamo; Starita. Allenatore: Ginestra. 

Avellino (3-5-2): Tonti; Laezza, Zullo, Illianes; Micovschi (69' Karic), Rossetti (46' Njie), Di Paolantonio, De Marco, Celjak (56' Silvestri); Charpentier, Albadoro (56'). Allenatore: Capuano

Ammonizioni: Albadoro, Laezza, Adamo, Matese

 

I più letti