#CESENASTORIES, 9^ pt. Contro il Modena il pensiero è positivo. L'amarcord di De Feudis

Serie C

Vincere fa bene. Continuare a farlo è anche meglio. Il Cesena cerca il bis nel sentito derby del Manuzzi contro il Modena. L'amarcord di De Feudis al sapore di Serie A. E contro gli emiliani i numeri sono dalla parte dei bianconeri

E’ un Cesena ottimista quello che domenica 24 novembre (ore 17.30) aspetta al Manuzzi il Modena. L’ennesimo derby per confermare la vittoria di Gubbio. Ne è convinto anche Fabrizio Brignani: “Ci stiamo allenando bene: c’è la mentalità e la voglia giusta per fare una bella partita". Il momento positivo deve continuare. “Questo fa bene all’ambiente e alla squadra”, conclude il difensore. E' d’accordo anche il compagno di reparto, Andrea Ciofi: “Sarà un derby bellissimo e noi ci teniamo a fare bene e soprattutto a trovare la seconda vittoria consecutiva”.

 

Chi non sarà sicuramente in campo è De Feudis, squalificato. E allora il capitano bianconero si lascia andare ai ricordi e torna indietro di qualche anno: stagione 2013-2014, gara di ritorno della semifinale playoff. 11 giugno 2014: al Cesena di Bisoli bastò un pareggio con il Modena per conquistare la finale che portò poi i romagnoli a vincere il doppio confronto con il Latina. “Una coreografia da brividi. I nostri tifosi ci spinsero verso la Serie A”.

Cesena-Modena 2014

Non era in campo, ma sicuramente al Manuzzi, Delmo, il tifoso storico che si lancia in un pronostico: “Vinciamo 2-0, gol di Butic e Valeri”. A Cesena si pensa positivo e anche i numeri sembrano essere dalla stessa parte: con il Modena sarà il derby numero 21 e i precedenti dicono che i romagnoli ne hanno vinti 14, quattro i pareggi, due i successi per gli emiliani. Ora non resta che giocare. 

I più letti