#CESENASTORIES, 26^ puntata. E' uno Zampano da... curva

Serie C - Lega Pro

Contro il Padova sarà la prima di Viali al Manuzzi. Con un Munari in più e Zampano quasi-ultrà bianconero che ricorda le sfide con il gemello Francesco, difensore del Frosinone. "Quando l'ho incontrato con il Crotone l'ho asfaltato!"

“Ci stiamo preparando bene, c'è un bel clima, oltre che un bel sole, e stiamo bene. Secondo me la squadra ha voglia di fare, sta dando qualcosa in più, si vede negli allenamenti e speriamo si veda anche domenica”. A Villa Silvia è una bella giornata  e Fabrizio Brignani punta tutto su domenica, quando al Manuzzi arriverà il Padova, quinto in classifica. Poi c’è Davide Munari, della serie “a volte ritornano”: il centrocampista, classe 2000 è rientrato in Romagna a titolo definitivo dal Torino dov’era tornato al termine della scorsa stagione dopo le 16 presenze (con un gol) in maglia bianconera nello scorso campionato di serie D. “Avevo molta voglia di tornare. Ovviamente la serie C sarà più difficile, però voglio mettermi in gioco e con altri obiettivi”.

 

Arrivato a dicembre, Zampano è già entusiasta di Cesena. E l’intervista la vuole fare in curva Mare. “Sono Giuseppe, vengo da Genova, ma originario del Sud, i miei sono napoletani e calabresi. Per me questa è una grande opportunità perché la piazza parla da sola. E' uno stadio da serie A, qui le persone amano e vivono per il calcio”. Simpatico e solare, così si descrive il numero 27 bianconero. “Mi piace essere positivo anche quando le cose vanno male. Ho avuto un periodo un po' così che mi ha portato a essere quello che sono ora”.

 

Ma di Zampano non ce ne è uno solo. E non è un modo di dire, perché Giuseppe ha un fratello, gemello, anche lui... calciatore. Adesso gioca a Frosinone, professione difensore. “Francesco è anche forte a giocare a calcio, purtroppo…”, scherza il centrocampista del Cesena. “Ho avuto la fortuna di sfidarlo tre-quattro volte. Giocare contro di lui è stata una bella emozione: era stato l'anno in cui siamo andati con il Crotone in Serie A ed era una partita molto importante. Abbiamo vinto 4 a 2 e sono riuscito anche a fare gol. Diciamo che l'ho asfaltato!”

I più letti