Inter, Spalletti: "Nainggolan? Ci penserò. Zhang sa quello che vuole"

CalcioMercato

Il nuovo allenatore nerazzurro di ritorno in Italia dalla spedizione a Nanchino, dove ha conosciuto Zhang Jindong: "È un uomo carismatico, sa ciò che vuole. Con la società sto parlando giorno dopo giorno. Il Milan? Sarà una bella sfida"

Luciano Spalletti è tornato in Italia. Dopo aver fatto tappa a Nanchino da quella che sarà la sua nuova proprietà, Suning, l'ex allenatore della Roma è nuovamente atterrato a Milano, pronto a cominciare la sua nuova avventura alla guida dell'Inter. Intercettato all'aeroporto di Linate da TeleLombardia, Spalletti ha fatto il punto sugli incontri avvenuti in Cina con l'alta dirigenza del club: "Sono stati giorni importanti", ha ammesso l'allenatore toscano. "Zhang Jindong? Ho conosciuto una persona carismatica che sa quello che vuole". Una battuta poi sul mercato, finora dominato dall'altra squadra della città, il Milan: "Me la fate passare come una cosa negativa che mi sono preso, invece non è vero. E se anche fosse è una bella sfida. Con la società sto parlando giorno dopo giorno, ora dopo ora, di quello che è questo club ed è chiaro che uno poi ha un certo senso di responsabilità". Tornando sulla spedizione in Cina: "Facendo questo viaggio ho visto che si trovano tifosi dell’Inter in ogni angolo del mondo e bisogna fargli vedere la luce abbagliante di questo club. Bisogna fare in modo che i tifosi possano stare sempre più vicino a questa squadra". Chiusura su uno dei suoi pupilli, che potrebbe essere uno dei nomi per il futuro nerazzurro: "Nainggolan è un obiettivo? Ci penserò“.

I più letti