Calciomercato Milan, Perin per il dopo Donnarumma: c'è l'offerta

CalcioMercato

Il Milan riparte dopo il rifiuto di Donnarumma, si cerca il portiere del futuro: avanza Mattia Perin, primi contatti con l'agente e con il Genoa. C'è distanza con tra le parti sul costo del cartellino, offerti 7 milioni coi rossoblù che ne chiedono 10 più altri 5 di bonus. Leno e Neto le alternative

Milan sempre più protagonista del mercato. Nelle scorse settimane gli acquisti di Musacchio, Kessié, Ricardo Rodriguez e Andrè Silva, in più ci sono tante altre trattative ben avviate. Ora, i rossoneri, sono però concentrati a risolvere il problema portiere. Ieri è arrivato il 'no’ di Gigio Donnarumma alla super offerta di rinnovo: rifiutati 50 milioni di lordi in cinque anni, con il Milan che era arrivato addirittura a rilanciare nel corso dell’incontro decisivo con Mino Raiola. Niente da fare, il portiere resta in scadenza nel 2018. E i rossoneri sono ora costretti a tornare sul mercato per sostituire Gigio Donnarumma, in attesa di conoscere il futuro del classe ’99.

Avanza Perin, c'è l'offerta

Crescono le quotazioni di Mattia Perin. Il portiere classe ’92 sembra aver recuperato bene dal secondo infortunio al legamento crociato ma, nel caso, il Milan potrebbe procedere ad ulteriori controlli preventivi per verificarne lo stato fisico. C'è l'offerta rossonera: 7 milioni più tanti bonus legati alle presenze, anche  se il Genoa chiede 10 più altri 5 di bonus. L'accordo, quindi, si potrebbe trovare a 8 milioni fissi più altri 7 ulteriori, legati a 10, 20 e 30 presenze. Insomma, più Perin gioca e più viene pagato. Contatti continui con Alessandro Lucci, che sta cercando di unire le parti al fine di trovare la fumata bianca. Intanto,  ci sono sia l’approvazione di Montella ch quella del direttore sportivo Massimo Mirabelli, che lo voleva già all’Inter. Sarebbe per il Milan una scelta utile per il presente ma soprattutto per il futuro, anche una sorta sfida con Donnarumma per il ruolo di erede di Buffon in Nazionale.

Neto e Leno le alternative

C’è anche il piano B, rappresentato da Neto. Il portiere brasiliano è ormai in partenza dalla Juventus, chiuso da Buffon e dall’ormai imminente arrivo di Szczesny. Ci sono stati anche qui dei contatti con l’agente, Neto rappresenta un’opzione ma il Milan non sembra convintissimo. Anche perché la Juventus continua a chiedere 10 milioni, cifra che i rossoneri non vorrebbero spendere per il numero uno brasiliano. Contatti anche con l'agente di Leno, portiere del Bayer Leverkusen che piace anche al Napoli. Mirabelli ha vagliato vari profili, Perin in primis.

I più letti