Inter, Spalletti: "Mi aspetto di più. Dalbert? In via di definizione"

CalcioMercato

Dopo la vittoria sul Villareal per 3-1 (gol di Eder, Jovetic e Brozovic), l'allenatore nerazzurro ha parlato in conferenza stampa: "Segnali importanti da Jovetic e Icardi. Mauro sarà pronto per la Fiorentina"

Calcio d’estate, è bene ricordarlo. Ma i segnali incoraggianti sono sempre ben accetti. L’Inter ha vinto ancora, battendo per 3-1 il Villareal: le reti sono state di Eder (tra i migliori dell’estate nerazzurra), Jovetic e Brozovic. Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa. “Per la prossima stagione mi aspetto qualcosa in più, ho una buona squadra e una buona squadra deve fare un buon gioco, non possiamo restare al di sotto delle nostre possibilità”, ha esordito l’allenatore. Che si prepara a ricevere un nuovo rinforzo per la sua squadra, Dalbert, il terzino in arrivo dal Nizza: “E’ un discorso di cui mi ha parlato il direttore poco fa, che è in via definizione ma non è ancora stato fatto tutto. Aspettiamo un attimo. Risulta anche a me che domani dovrebbe arrivare a Milano, è un giocatore che ci può dare una mano ma voglio chiarire una cosa: non si prendono giocatori per farne fuori altri, ma per contribuire. State attenti che Nagatomo è un buon giocatore, sa bene cosa deve fare, per alcuni aspetti è perfetto”.

Elogi per Jovetic

Col futuro ancora da definire, Stevan Jovetic è andato a segno contro gli spagnoli. “Ha fatto un gol da cavallo di razza, sono le sue qualità queste: gesti di qualità e sostanza, è un giocatore che ha questi colpi. Il nostro è un discorso generale, vogliamo questi giocatori di qualità, il lavoro si chiede a tutti: a Icardi, a Jovetic a Perisic e se non si porta superiorità attorno alla palla non si va avanti. Non basta il tocco della palla. Icardi sarà pronto per la Fiorentina, oggi ho avuto segnali importanti: se continua come sta facendo non ci sono problemi”.

I più letti