Calciomercato Avellino, ufficiale l'ingaggio dello svincolato Casadei

CalcioMercato

A causa dell'emergenza infortuni che ha colpito il secondo e il terzo portiere dell'Avellino, la società biancoverde ha deciso di ingaggiare lo svincolato Casadei, che ha firmato fino al termine della stagione

Un’emergenza portieri da arginare, un problema da risolvere per evitare di ritrovarsi poi a corto di uomini. L’Avellino non è rimasto impassibile agli infortuni di Radu e Iuliano, ricorrendo al mercato degli svincolati per colmare una pesante lacuna. La scelta della società biancoverde è ricaduta su Angelo Casadei, portiere 30enne ex Francavilla e Paganese, che ha firmato un contratto fino al termine dell’attuale stagione. A rendere noto l’arrivo del giocatore ci ha pensato l’Avellino con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale: 'L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato, con contratto fino al termine della stagione in corso, il portiere Angelo Casadei. Il calciatore, classe 1988, ha in passato vestito le maglie di Siracusa, Sorrento, Alessandria, Pro Vercelli, Virtus Lanciano, Paganese e Virtus Francavilla, club da cui si era contrattualmente svincolato al termine della scorsa stagione. Casadei avrà la maglia numero 20 e da oggi pomeriggio sarà a disposizione dello staff tecnico'.

Parole da capitano

Nell’ultima gara contro l’Empoli, Novellino è stato costretto a portare in panchina il portiere della Primavera Pizzella, vista la penuria di uomini in quel ruolo. Una partita risolta nel finale da capitan D’Angelo, riuscito a segnare il gol del pari proprio all’ultimo respiro: “Questa maglia ce l’ho cucita addosso, sono qui dalla serie D, ne ho fatta di gavetta, sono arrivato che non ero nessuno, sono un ragazzo di principi e questo non lo dimentico. Difficile vedermi con un'altra maglia”.

Il racconto di Empoli-Avellino

Clamorosa beffa al Castellani per la capolista Empoli, gelata a tempo scaduto dall’Avellino. Avanti all’intervallo grazie al 6° gol in campionato di Zajc, bravo a sfruttare l’invito di Di Lorenzo, i toscani di Andreazzoli non chiudono la pratica e incassano l’1-1 di D’Angelo all’ultimo respiro. Poi espulso a causa dell’eccessiva esultanza, il capitano dei campani aveva già deciso l’incrocio d’andata vinto in rimonta 3-2 da Novellino. Dopo l’1-1 del Tombolato, punto raccolto in extremis grazie a Bennacer, stavolta sono gli azzurri a pagare il conto ai titoli di coda: poca fortuna per la coppia d’oro Caputo-Donnarumma (35 reti in due), tandem che alimenta il migliore attacco della B con 59 centri. Ancora un colpo dell’Avellino dopo i tre punti ritrovati nel weekend grazie a Gavazzi, protagonista emulato da D’Angelo in Toscana. Novellino alimenta il proprio bottino esterno (10 punti) e soprattutto scongiura la fuga al comando della corazzata Empoli, comunque imbattuta da 14 turni.

I più letti