Inter, Figo: "I grandi club non cedono giocatori come Icardi. Mancini? Esperienza negativa con lui"

Calciomercato
Icardi e Mancini ai tempi dell'Inter, foto Getty

Luis Figo ha parlato della situazione Icardi, sottolineando come i grandi club non cedono i propri giocatori migliori. Riguardo a Mancini, invece, il portoghese non si è nascosto: "Con lui esperienza negativa"

LE PAROLE DI ICARDI

LE COMBINAZIONI CHAMPIONS

Roberto Mancini nuovo commissario tecnico della Nazionale Italiana e il momento dell’Inter, sono questi gli argomenti analizzati da Luis Figo a poche ore dalla finale di Europa League tra Olympique Marsiglia e Atletico Madrid. Presente a Lione per assistere al confronto di questa sera, l’ex giocatore dell’Inter si è soffermato inizialmente su Mancini, non nascondendo un certo malumore: "E’ una persona con cui non mi identifico per nulla – le parole di Figo a Sky Sport - spero che porti l’Italia nella direzione giusta ma con lui ho avuto un’esperienza nel corso della mia carriera che non mi è piaciuta. Il ricordo non è molto positivo, spero comunque che riesca a risollevare la Nazionale azzurra perché l’Italia è una Nazione forte che ama il calcio e merita di stare al top".

"Icardi? Non si cedono i grandi giocatori"

Da Mancini all’Inter, Luis Figo non si è tirato indietro nel dover analizzare l’attuale momento della società nerazzurri, soffermandosi anche sulla situazione Icardi: "L’Inter quest’anno ha cominciato benissimo, poi ha avuto un periodo più difficile tra dicembre e gennaio che l’ha allontanata dall’obiettivo scudetto. Speriamo che alla fine riesca a conquistare un piazzamento in Champions League, sarebbe importante per la società anche dal punto di vista finanziario. L’Inter è una squadra importante, la transizione che ha fatto dopo l’addio di Moratti è stata negativa dal punto di vista dei risultati. Ha camminato un po’ nel deserto, ma adesso spero che si riprenda e torni a vincere come un tempo. Icardi? Le grandi squadre devono avere i migliori giocatori, con loro hanno più possibilità di ottenere gli obiettivi. Nonostante questo ci deve essere sempre un equilibrio tra il settore sportivo e quello economico".

La terza maglia dell’Inter

Inter, ecco la maglia per il 2018-2019. È stato presentato oggi il nuovo home kit che i nerazzurri indosseranno a partire dalla prossima stagione, la ventesima insieme a Nike. Rispetto al 2017-2018, tornano le classiche e regolari righe verticali, con i dettagli dorati che faranno risaltare lo “swoosh” e i contorni dello stemma. Restano, invece, spalle e maniche total black. Inseriti anche alcuni dettagli interessanti, che riprendono due divise del passato: la nuova maglia avrà la linearità di quella del 1998-99, la prima disegnata insieme a Nike, ed evocherà il Biscione (si nota un “effetto serpente” nella parte inferiore), simbolo di Milano, proprio come in quella post Triplete del 2010-2011. Il look nerazzurro sarà completato da pantaloncini e calzettoni neri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport