Real Madrid, l'addio di Zidane a ogni suo giocatore su WhatsApp: "Impossibile vincere senza di te"

Calciomercato
zidane_copertina_2

Il programma radiofonico spagnolo El partidazo ha rivelato l'ultimo messaggio WhatsApp di Zidane inoltrato a tutti i suoi giocatori dopo l'addio al Real: "Grazie di tutto, senza di te niente di questo sarebbe stato possibile". L'ennesima conferma di una gestione perfetta del gruppo da parte di Zizou, un'arte appresa dal maestro Ancelotti

PERCHÉ ZIDANE HA LASCIATO IL REAL?

LA SUA STORIA A MADRID - IL RINGRAZIAMENTO SOCIAL

Un messaggio per tutti, e nel modo più semplice possibile: su WhatsApp, inoltrandolo a tutti i suoi giocatori. Niente a che vedere con i copia e incolla di Natale, o per gli auguri di compleanno fatti tutti uguali per ogni conoscente. Quello che Zidane ha scritto è stato sentito, da vero leader e con grande commozione nella squadra dove, in appena due anni e mezzo, è riuscito a vincere praticamente qualsiasi cosa. Un campionato e una supercoppa di Spagna (mancava solo la Coppa del Re in patria), più quelle tre Champions clamorose vinte in fila e altri quattro trofei tra Supercoppe Europee e Mondiali per Club. Il segreto di Zizou? Il gruppo, e l’arte del gestire uno spogliatoio pieno di superstar perfettamente appresa dal maestro Ancelotti. Ecco perché il suo messaggio WhatsApp non è stato figlio né di pigrizia né di banalità: erano poche righe, ma sentite, scritte proprio per parlare ad ognuno dei suo calciatori, e a ognuno allo stesso modo: da Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos a Dani Ceballos e il figlio Luca, che lui stesso ha fatto esordire tra i pali proprio quest’anno. Non tutti i calciatori sono uguali è il senso del suo congedo via sms, ma tutti insieme e allo stesso modo devono garantire l’armonia del gruppo.

Il messaggio di Zidane

C’è un “tu” a cui si rivolge Zinedine Zidane nel suo messaggio WhatsApp inoltrato a tutti i giocatori della rosa ancora una volta campione d’Europa. “Grazie di tutto - inizia Zizou - senza il tuo sostegno nei momenti peggiori nulla di quello che abbiamo fatto sarebbe stato possibile. Ci vedremo presto, un abbraccio”. Il contenuto del suo WhatsApp è stato svelato dal programma radiofonico El partidazo, della stazione Cadena COPE. Poche parole, semplici, come è stato un allenatore francese che ha fatto però qualcosa di straordinario. Nei risultati sportivi, certo, ma probabilmente anche a livello umano. Il tutto nella squadra più forte del mondo, e certamente tra le migliori della storia del calcio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche