Real Madrid, Hazard prende la 7 di Ronaldo. A James Rodriguez assegnata la 16

CalcioMercato

Il belga, dopo aver chiesto la 10 a Modric con tanto di rifiuto da parte del croato, ha ereditato la maglia numero 7, che è stata di Mariano Diaz nell'ultima stagione ma, soprattutto, di Cristiano Ronaldo nei suoi anni spagnoli. Il colombiano, sempre più sul mercato, indosserà (per il momento) la 16

ROMA-REAL MADRID LIVE

Conquistare la Liga e porre fine al dominio nazionale del Barcellona, questo l'obiettivo del nuovo Real Madrid di Zidane. Dopo i trionfi in Europa, adesso è il momento di rimettere le mani sul campionato, vinto solo due volte negli ultimi dieci anni. Astinenza troppo lunga per i blancos, che fino a questo momento hanno speso oltre 300 milioni di euro sul mercato e potrebbe non essere finita qui. Il colpo più costoso è stato Hazard. Per strapparlo dal Chelsea sono serviti più di 100 milioni e adesso il belga erediterà la maglia numero sette. Che nell'ultimo anno è appartenuta a Mariano Diaz (deludente il suo rendimento, ora prenderà la 24) ma che a Madrid - e non solo - tutti associano a Cristiano Ronaldo. Il portoghese, infatti, l'ha vestita in otto delle sue nove stagioni spagnole, un simbolo. Hazard in un primo momento aveva chiesto la maglia numero 10 a Modric, però il croato si era opposto con un "no" immediato. Da qui la decisoone di giocare con il 50 le prime amichevoli estive, ma al debutto in Liga sul campo del Celta Vigo (17 agosto) ci arriverà con il sette dietro la schiena, come comunicato dallo stesso Real Madrid sul proprio sito ufficiale.

E James prende la 16...

Altra assegnazione che suscita un certo interesse riguarda la maglia numero 16, consegnata a James Rodriguez. Il giocatore colombiano è sul mercato e la decisione di vestire un maglia così insolita non fa che confermare quanto il suo futuro possa essere lontano da Madrid. Su di lui continua a lavorare il Napoli, con Ancelotti che lo ha espressamente richiesto a De Laurentiis: "Ma credo sia un argomento di cui si parla troppo, non ne voglio parlare in questo momento. Se devo parlare di qualcosa che lo riguarda, lo chiedo direttamente a lui", aveva ribadito l'allenatore azzurro dopo il ko in amichevole contro il Barcellona. Al Napoli, chissà, il numero di maglia potrebbe essere decisamente più interessante.

I più letti