De Rossi e il rinnovo con il Boca Juniors fino al 2021: tanta voglia di stare insieme

CalcioMercato
Paolo Assogna

Paolo Assogna

Con una buona condizione ritrovata, il centrocampista ex Roma e il club argentino stanno prendendo in considerazione di confermare l’accordo fino al 2021

Si piacciono De Rossi e il Boca, tanto e hanno voglia di continuare un rapporto che ha fatto bene a tutti. Ma la durata dell’accordo scritto conta relativamente. Prima di decidere se andare oltre marzo De Rossi vuole capire bene le sue condizioni fisiche. Ha forzato nel lavoro sul campo per provare a mettersi a disposizione prima di Roberto Mancini e poi del Boca per il derby di ritorno di Libertadores. Ma non è stata una buona idea perché il tentativo di recupero affrettato certo non gli ha fatto bene.

Ora sta ritrovando con calma la condizione e dunque torna la possibilità di pensare a un prolungamento del rapporto che non dipende minimamente dalle elezioni presidenziali del club del prossimo 8 dicembre. Il futuro di De Rossi al Boca dipende solo ed esclusivamente dalla sua condizione fisica, nient’altro e sarà lui a decidere.

Il rapporto tra DDR e Boca ha fatto bene al club che si è ritrovato un campione del mondo europeo (il primo nella storia del club) buono ad aumentare il respiro internazionale e ha fatto bene al calciatore la cui esperienza a Buenos Aires ha dato una ventata di energia capace di spazzare vie le ultime scorie romane. DDR è innamorato del Boca e sta benissimo a Buenos Aires così come la sua famiglia e vuole rimanere, muscoli permettendo.

I più letti