Pochettino al Psg, è l'inizio della rivoluzione francese?

Calciomercato
Alessandro Alciato

Alessandro Alciato

L'allenatore argentino ha prevalso su Allegri e Thiago Motta, e con il suo insediamento potrebbe partire l’attacco definitivo a Messi, a cui non spiacerebbe affatto comporre un tridente da sogno con l'amico Neymar e Mbappè

Rivoluzione di Natale al Paris Saint Germain. Tuchel è stato esonerato e al suo posto arriva Pochettino. La decisione gli è stata comunicata mercoledì notte, al termine della partita di Ligue 1 contro lo Strasburgo, vinta 4-0. In classifica la squadra è terza ad un punto da Lille e Lione, coppia al comando. Il contratto di Tuchel, finalista dell’ultima Champions League e vincitore di quattro titoli nella passata annata sportiva, sarebbe scaduto al termine della stagione, ma i rapporti pessimi con il presidente Al-Khelaifi e con Leonardo hanno accelerato i tempi. 

approfondimento

Psg, esonerato Tuchel: Pochettino in pole

Sono costate care alcune interviste molto critiche nei confronti del club. Per la sua sostituzione il Paris Saint Germain ha parlato con Allegri e anche con Thiago Motta, che a Parigi ha giocato dal gennaio 2012 al maggio 2018 per poi guidare la squadra Under 19, prima di essere chiamato dal Genoa; alla fine, però, la scelta è caduta sull’argentino di origini piemontesi Pochettino. Pure lui ha giocato a Parigi, anche da capitano. In quanto ex dell’Espanyol, nel 2018 disse: “Ci sono dei valori nella vita, non allenerò mai il Barcellona”. Proprio il Barcellona sarà il suo prossimo avversario di Champions League. Con un sospetto sempre più forte: oltre a Pochettino, esistono altri sogni. A breve potrebbe partire l’attacco definitivo a Messi, che nell’ultima votazione per il premio The Best della Fifa ha messo ai primi due posti Neymar e Mbappè. Roba da perdere la testa. Come ogni rivoluzione francese insegna.

pochettino

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche