Rinnovo Donnarumma, il Milan lavora a due soluzioni

Calciomercato
IPA/Fotogramma

I rossoneri lavorano a due soluzioni per provare a ottenere la firma del portiere, a cui è stato offerto uno stipendio da 7 milioni di euro netti a stagione: accordo biennale o intesa di un solo anno che di fatto rimanda di qualche mese il discorso rinnovo

Il rinnovo di Gigio Donnarumma in cima ai pensieri extracampo del Milan. La società rossonera continua a lavorare per trovare un accordo per blindare il portiere, in scadenza di contratto a giugno e dunque già libero di accordarsi a zero con qualsiasi altro club. I colloqui con l’entourage del portiere classe 1999 continuano, ma non si è ancora arrivati alla svolta attesa. Il Milan lavora a due soluzioni: un contratto biennale e, in alternativa, un accordo annuale per cercare di trattenere il calciatore e rimandare di fatto la questione rinnovo di 12 mesi, o anche meno. Milan che ha presentato a Donnarumma un’offerta da 7 milioni di euro netti a stagione, una cifra che però al momento non soddisfa il suo entourage.

Fase di stallo. E Raiola si guarda intorno…

approfondimento

22 anni per Gigio, dove erano i big alla sua età?

La volontà di Donnarumma, come sappiamo, è quella di restare al Milan, desiderio reciproco con il club rossonero: nonostante questo, però, la trattativa per il rinnovo – visto il mancato accordo sulle cifre – vive una fase di stallo. Mino Raiola, agente del portiere rossonero, si sta guardando intorno per capire se Juventus, Psg e tutti gli altri club che nei mesi scorsi hanno mostrato interesse per Gigio, possano adesso concretamente presentare un’offerta giusta per provare a portarlo via dal Milan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport